Sport
Play off scudetto gara 3

Igor Volley Novara fuori in semifinale!

Dopo due ore e mezza di battaglia cede al quinto set (2-3) alla Vero Monza davanti a quasi 4.000 spettatori.

Igor Volley Novara fuori in semifinale!
Sport Novara, 28 Aprile 2022 ore 00:24

Igor Volley Novara fuori in semifinale! Il Vero Volley Monza, vincendo al 5° set lo spareggio del PalaIgor dopo oltre due ore e mezza di battaglia, sarà la sfidante dell’Imoco Conegliano per lo scudetto n.77. Novara portatasi ancora avanti 2 set a 0 come in gara 1, non è riuscita questa volta ad opporsi alla reazione delle brianzole che sono riuscite a ribaltare completamente il risultato. Per l’Igor, a cui è mancata sicuramente nei momenti topici delle tre frazioni perse la lucidità che sarebbe servita, si chiude amaramente una stagione dove nei match che contavano, dopo essere passata in vantaggio, si è fatta sistematicamente rimontare e superare (leggi Coppa Italia).

In un clima da play off Novara si prende subito la scena

In un clima finalmente da play off, l’Igor si prende si prende subito la scena ed il PalaIgor si infiamma. Sul turno di battuta della capitana Chirichella che mette in soggezione la ricezione monzese, è il muro azzurro a portare i punti che valgono la prima fuga (6-2). Dopo il time out della panchina, Monza reagisce ma ad annullare lo svantaggio una mano gliela dà Karakurt che spara fuori due palle invitanti a cui segue la parallela di Stysiak per l’11 pari.  Chirichella e la stessa giocatrice turca riportano Novara a +2 (13-11) che poi allunga ancora con i muri di Washington sulla connazionale Rettke e di Bosetti su Orro (18-14). Ma bastano un paio di scelte sbagliate (attacco diagonale dove Danesi fa buona guardia, ndr,) per permettere alle ospiti di riagguantare le novaresi e superarle (18-20). Allora dentro Bonifacio per Washington nella squadra novarese che ha in campo anche D’Odorico per Daalderop per la fase difensiva. Novara riprende Monza con il muro di Chirichella (22-22) e poi, con l’ingresso di Herbots in battuta, va a conquistarsi il set ball con Karakurt (24-23) che viene però annullato da Larson. Ci prova di nuovo l’Igor a chiudere e questa volta Daalderop non perdona (26-24) dopo doppia difesa di Fersino.

Nel 2°set le azzurre piazzano un parziale di 10-3 e scappano sul doppio vantaggio

C’è equilibrio all’inizio della frazione e le due squadre viaggiano a braccetto sino al 6-6 dove però sono gli errori a dare punti. Novara poi scatta a +2 (8-6) con due pallonetti di Bosetti e Karakurt; il vantaggio viene però annullato dalla centrale americana di Monza, Rettke, che in battuta poi favorisce il parziale di 1-6 del sorpasso della sua squadra (9-12) che obbliga Lavarini allo stop. Washington e Daalderop annullano il tentativo di fuga di Monza e poi la stessa centrale americana, assieme a Karakurt e Bosetti riportano l’Igor avanti di 4 lunghezze (19-15) infliggendo alle avversarie un parziale pesante di 10 a 3. Monza cerca di rientrare partendo da una grande fase difensiva dimezzando lo score negativo (19-17) ma Novara non vuol mollare e con un doppio della sua opposta e un diagonale di Daalderop risale al suo massimo vantaggio di +5 (23-18). Novara ha poi 5 set ball da sfruttare (24-19); due se li fa annullare ma il terzo è quello buono ancora per la schiacciatrice olandese che infila la difesa ospite e porta l’Igor sul 2 a 0 (25-21).

Nel 3° set Monza tenta il tutto per tutto e riapre il match

Questo set diventa importantissimo e si apre con la palla che non ne vuol sapere di cadere a terra tante sono le difese delle due squadre; poi sul turno di battuta di capitan Chirichella Novara si guadagna due lunghezze (5-3) ma viene raggiunta dalle brianzole sull’8-8 che poi passano avanti con l’ace di Rettke ed una palla flash di Danesi (9-11). Lavarini deve stoppare il gioco e subito dopo si torna in parità (11-11) e successivo nuovo +2 (11-13) di Monza. Le brianzola sanno salire di una lunghezza (17-20) e Novara deve viceversa dare tutto per rientrare. Bosetti, a muro su Van Hecke, ricucire fino a -1 (21-22) ma non può nulla per impedire tre set ball alle avversarie (21-24) che con Larson riaprono il match al secondo loro tentativo (21-25).

La Igor annulla due set ball, ma Stysiak porta la contesa al quinto set

Il set si gioca subito al calor bianco; Novara, dopo il 4 pari, si guadagna il doppio vantaggio (7-5) che però, grazie all’esperienza di Larson, Monza sa subito annullare e poi l’ace di Van Hecke da il primo vantaggio ospite (7-8). Non si contano in questa fase le battute sbagliate da entrambe le parti e quindi si viaggia di pari passo (10-10). Poi l’Igor torna a comandare grazie a Karakurt e al muro di Washington su Van Hecke (13-11) che poi lascia il posto di nuovo a Stysiak. L’altalena tra le due squadre continua, Monza si riprende il vantaggio (13-14), viene riagguantata e risuperata (17-16) ma di nuovo Novara deve cedere il vantaggio che sale a +2 (20-22) e poi anche (21-24). L’Igor annulla due set ball (23-24) ma al terzo Stysiak non fallisce per il 23-25 che porta il match al tie break.

Un tie-break in altalena: Novara ribalta il risultato, ma si fa risorpassare sul più bello

Novara per il set decisivo ha in campo Herbots al posto di Daalderop ma è Monza dopo il 4 pari a dare la prima scossa alla frazione (4-6) con il diagonale di Gennari e il muro di Danesi su Bosetti. Chirichella a muro impatta (7-7) poi si cambia campo all’8 con l’errore di Bosetti al servizio e quindi di nuovo Monza avanti. Ma Novara stringe i denti e sa ribaltare il risultato con Herbots e Washington (10-9) ma viene rimontata e risuperata (10-13). Monza va facilmente a 3 match ball (11-14); il primo è annullato da Bosetti ma Stysiak sul contrattacco successivo porta la sua squadra in finale (12-15).

a.m.     

 

IGOR – VERO VOLLEY 2 - 3
(26-24/25-21/21-25/23-25/12-15)
Igor: Bosetti 10, Chirichella 8, Hancock 4, Washington 18, D’Odorico, Daalderop 18, Karakurt 30, Fersino (L), Bonifacio, Herbots 2. n.e. Battistoni, Montibeller, Imperiali (L). All. Lavarini
Vero Volley: Orro 2, Van Hecke 10, Gennari 13, Parrocchiale (L), Danesi 12, Larson 11, Stysiak 22, Daviskiba, Lazovic, Candi, Rettke 11, Negretti (L). n.e. Moretto, Boldini. All. Gaspari
Arbitri: Zanussi di Treviso e Zavater di Roma
Spettatori: 3820

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter