Il Novara aggancia il Bassano in vetta

Il Novara aggancia il Bassano in vetta
Sport 01 Maggio 2015 ore 20:53

Quello che solo una settimana sembrava impossibile si è realizzato. Il Novara pur penalizzato di tre punti aggancia il Bassano capolista e in virtù degli scontri diretti lo supera virtualmente. Se domenica prossima, al termine degli ultimi novanta minuti gli azzurri avranno vinto a Lumezzane sarà per loro sancita la promozione in serie B. La riconquista del vertice della classifica è arrivato dopo la vittoria per 1-0 sull’Arezzo che, nonostante fosse già salvo, non ha regalato nulla giocando una gara dura e combattuta. Ma la vittoria da sola non bastava e, in un clima surreale, giocatori in campo e pubblico sugli spalti al fischio finale sono rimasti fermi in attesa di conoscere il risultato di Monza – Bassano il cui secondo tempo era iniziato con sei minuti di ritardo rispetto a Novara. La notizia del pareggio per 0-0 in terra brianzola ha suscitato un boato liberatorio. Dopo un primo tempo in cui gli azzurri hanno faticato più del dovuto a far breccia sul muro aretino, segnando però anche un gol con Corazza allo scadere, annullato per fuorigioco rivelatosi dalle immagini televisive inesistente, nella ripresa i padroni di casa hanno accelerato i ritmi trovando la rete della vittoria con Della Rocca al 26’. Su calcio d'angolo il pallone, dopo una deviazione arrivava sul secondo palo al giocatore azzurro che, di destro in diagonale, batteva il portiere avversario. Era l’unico dei quattro attaccanti a disposizione di mister Toscano a non aver ancora segnato quest’anno. Il Novara si gode la vetta sapendo però che sarà decisivo vincere a Lumezzane. Sarà lì che si deciderà il destino del campionato.

m.d

Quello che solo una settimana sembrava impossibile si è realizzato. Il Novara pur penalizzato di tre punti aggancia il Bassano capolista e in virtù degli scontri diretti lo supera virtualmente. Se domenica prossima, al termine degli ultimi novanta minuti gli azzurri avranno vinto a Lumezzane sarà per loro sancita la promozione in serie B. La riconquista del vertice della classifica è arrivato dopo la vittoria per 1-0 sull’Arezzo che, nonostante fosse già salvo, non ha regalato nulla giocando una gara dura e combattuta. Ma la vittoria da sola non bastava e, in un clima surreale, giocatori in campo e pubblico sugli spalti al fischio finale sono rimasti fermi in attesa di conoscere il risultato di Monza – Bassano il cui secondo tempo era iniziato con sei minuti di ritardo rispetto a Novara. La notizia del pareggio per 0-0 in terra brianzola ha suscitato un boato liberatorio. Dopo un primo tempo in cui gli azzurri hanno faticato più del dovuto a far breccia sul muro aretino, segnando però anche un gol con Corazza allo scadere, annullato per fuorigioco rivelatosi dalle immagini televisive inesistente, nella ripresa i padroni di casa hanno accelerato i ritmi trovando la rete della vittoria con Della Rocca al 26’. Su calcio d'angolo il pallone, dopo una deviazione arrivava sul secondo palo al giocatore azzurro che, di destro in diagonale, batteva il portiere avversario. Era l’unico dei quattro attaccanti a disposizione di mister Toscano a non aver ancora segnato quest’anno. Il Novara si gode la vetta sapendo però che sarà decisivo vincere a Lumezzane. Sarà lì che si deciderà il destino del campionato.

m.d