Sport

Il Novara beffato all’ultimo minuto di recupero

Il Novara beffato all’ultimo minuto di recupero
Sport 06 Settembre 2015 ore 21:16

NOVARA – LATINA 1 - 1

 

NOVARA: Da Costa, Faraoni, Poli, Ludi (39’ st Bergamelli); Pesce (9’ st Dell'Orco), Viola,  Signori,  Gonzalez,  Galabinov, Corazza (25’ st Rodriguez ). All.: Baroni.

LATINA: Di Gennaro, Bruscagin, Dellafiore, Minala (33’ st Jefferson), Scaglia, Corvia, Olivera (35’ st Moretti ),  Brosco, Calderoni, Dumitru (29’ st Talamo), Schiattarella. All:Iuliano

Marcatori: 28' pt Galabinov, 49’ pt  Brosco

Arbitro: Illuzzi di Molfetta

Novara – Nel giorno del ritorno in serie B un buon Novara, vede sfumare i tre punti proprio all’ultimo minuto di recupero, quando il Latina riesce a pareggiare con un tiro da fuori arear di Brosco imparabile per Da Costa. Gli azzurri passati in vantaggio con Galabinov , al 28’ del primo tempo autore di un micidiale tiro nell’angolo basso, nonostante fossero stati costretti a giocare in dieci per tutta la ripresa a causa di un cartellino rosso a Garofalo alla fine del primo tempo, erano riusciti a tenere il vantaggio. Avevano anche  sfiorato anche il raddoppio sempre con Galabinov che su punizione centrava l’incrocio dei pali.  L’espulsione di Garofalo era scaturita dalla valutazione dell’arbitro Illuzzi che aveva considerato ultimo uomo il difensore azzurro reo di un fallo, nonostante al centro dell’area vi fossero altri due giocatori del Novara. Le decisioni del fischietto pugliese hanno condizionato la gara, soprattutto per la gestione dei cartellini. Poco prima del pareggio finale espulso nelle file ospiti anche Calderoni per un brutto fallo. Risultato a parte il Novara ha messo in mostra momenti di buon gioco, gran voglia di lottare e capacità a sacrificarsi in quasi tutti gli elementi. Una squadra alla fine applaudita che potrà riservare, se le premesse sono queste, diverse soddisfazioni, soprattutto se riuscirà a correggere alcune dinamiche di gioco e arriveranno al pieno della forma tutti gli elementi della rosa.

m.d.

NOVARA – LATINA 1 - 1

 

NOVARA: Da Costa, Faraoni, Poli, Ludi (39’ st Bergamelli); Pesce (9’ st Dell'Orco), Viola,  Signori,  Gonzalez,  Galabinov, Corazza (25’ st Rodriguez ). All.: Baroni.

LATINA: Di Gennaro, Bruscagin, Dellafiore, Minala (33’ st Jefferson), Scaglia, Corvia, Olivera (35’ st Moretti ),  Brosco, Calderoni, Dumitru (29’ st Talamo), Schiattarella. All:Iuliano

Marcatori: 28' pt Galabinov, 49’ pt  Brosco

Arbitro: Illuzzi di Molfetta

Novara – Nel giorno del ritorno in serie B un buon Novara, vede sfumare i tre punti proprio all’ultimo minuto di recupero, quando il Latina riesce a pareggiare con un tiro da fuori arear di Brosco imparabile per Da Costa. Gli azzurri passati in vantaggio con Galabinov , al 28’ del primo tempo autore di un micidiale tiro nell’angolo basso, nonostante fossero stati costretti a giocare in dieci per tutta la ripresa a causa di un cartellino rosso a Garofalo alla fine del primo tempo, erano riusciti a tenere il vantaggio. Avevano anche  sfiorato anche il raddoppio sempre con Galabinov che su punizione centrava l’incrocio dei pali.  L’espulsione di Garofalo era scaturita dalla valutazione dell’arbitro Illuzzi che aveva considerato ultimo uomo il difensore azzurro reo di un fallo, nonostante al centro dell’area vi fossero altri due giocatori del Novara. Le decisioni del fischietto pugliese hanno condizionato la gara, soprattutto per la gestione dei cartellini. Poco prima del pareggio finale espulso nelle file ospiti anche Calderoni per un brutto fallo. Risultato a parte il Novara ha messo in mostra momenti di buon gioco, gran voglia di lottare e capacità a sacrificarsi in quasi tutti gli elementi. Una squadra alla fine applaudita che potrà riservare, se le premesse sono queste, diverse soddisfazioni, soprattutto se riuscirà a correggere alcune dinamiche di gioco e arriveranno al pieno della forma tutti gli elementi della rosa.

m.d.