Sport

Il Novara cade in casa

Il Novara cade in casa
Sport 20 Febbraio 2016 ore 20:51

NOVARA – Il Novara cade in casa contro la Ternana ripetendo e peggiorando la partenza negativa del girone di andata anche in quello di ritorno. Come hanno ammesso a fine gara sia mister Baroni sia il direttore sportivo Teti, la squadra non ha più la brillantezza di qualche mese fa, dopo la cavalcata vittoriosa che l’aveva portata al terzo posto, dimostrando soprattutto, assieme a qualche problema atletico, un problema di “testa”. Gli azzurri sono sembrati vittima di paure inspiegabili. Una volta incassata lo svantaggio ogni palla sembrava quella dell’ultimo minuto, regnava la frenesia e di conseguenza arrivavano gli errori, con palloni sprecati. 

NOVARA – Il Novara cade in casa contro la Ternana ripetendo e peggiorando la partenza negativa del girone di andata anche in quello di ritorno. Come hanno ammesso a fine gara sia mister Baroni sia il direttore sportivo Teti, la squadra non ha più la brillantezza di qualche mese fa, dopo la cavalcata vittoriosa che l’aveva portata al terzo posto, dimostrando soprattutto, assieme a qualche problema atletico, un problema di “testa”. Gli azzurri sono sembrati vittima di paure inspiegabili. Una volta incassata lo svantaggio ogni palla sembrava quella dell’ultimo minuto, regnava la frenesia e di conseguenza arrivavano gli errori, con palloni sprecati. La Ternana è stata brava a non fare giocare il Novara, creando un muro difensivo solido e a ripartire in contropiede. Il Novara pur non giocando in maniera brillante ha creato occasioni da rete ma ancora una volta l’attacco azzurro si è rivelato sterile non concretizzandole. I ragazzi di Baroni sono stati infilati al primo tiro in porta umbro. Falletti in contropiede dopo una palla persa a meta campo si involava verso la rete ed era bravo, dalla distanza a battere didestro Da Costa, a 10’ dalla fine del primo tempo. La ripresa vedeva la reazione dei padroni di casa ma confusa e affidata in prevalenza a lanci lunghi. Nel finale arrivava il raddoppio rossoverde su angolo con Meccariello e l’autorete dello stesso Meccariello che deviava di testa nella propria porta un crosso di Faraoni. Nel frattempo era stato espulso a 4’ dalla fine Galabinov per un calcio a Coppola. Venerdì si torna già in campo. Al “Piola” arriverà la Pro Vercelli per l’atteso derby, che all’andata segnò l’inversione di marcia del Novara.

m.d.

NOVARA – TERNANA 1- 2

NOVARA: Da Costa, Faraoni, Vicari, Troest, Dall’Orco, Dickmann (10’ st Nadarevic), Viola, Casarini, Lanzafame (26’ st Adorjan), Corazza (1’ st Evacuo), Galabinov. All.: Baroni.

TERNANA: Mazzoni, Valjent, Meccariello, Gonzalez, Zanon, Coppola, Busellato, Furlan, Falletti (36’ st Grossi), Janse (12’ st Gondo), Ceravolo (23’ st Dugandzic). All.: Breda

Marcatori: 33’ pt Falletti, 39’ st Meccariello, 44’ st Meccariello (autorete)

Arbitro: Saia di Palermo


 

Seguici sui nostri canali