Sport

Il Novara cala il poker contro il Lanciano

Il Novara cala il poker contro il Lanciano
Sport 05 Dicembre 2015 ore 19:47

NOVARA – Il Novara travolge la Virtus Lanciano con quattro reti ma il risultato fino alla mezz’ora del secondo tempo è stato quanto mai aperto. Una partita ricca di episodi che ha visto nel primo tempo protagonista l’arbitro Iluzzi. Il primo episodio arriva all’17’ quando Gonzalez dopo un fallo di Bacinovic per divincolarsi colpisce il giocatore avversario che finisce a terra. L’arbitro estrae il cartellino rosso diretto. Tre minuti prima dell’espulsione gli abruzzesi avevano colpito una traversa con Padovan. In superiorità numerica paradossalmente gli ospiti sembrano essere più in difficoltà e non impensieriscono mai la porta difesa da Da Costa. In pieno recupero al 47’ l’arbitro dopo un tocco con il braccio di Bacinovic mostra il giallo al giocatore abruzzese già ammonito e il conseguente rosso. Ristabilita la parità numerica in campo il Novara nella ripresa si dimostra più intraprendente e già al 7’ arriva al vantaggio con Rodriguez bravo a saltare e a infilare il portiere dopo un bel passaggio di Viola. Gli azzurri premono e creano occasioni ma come in altre gare sprecano, tanto che alla prima vera sortita il Lanciano al 20’ pareggia con Padovan che in area riprende una deviazione di un difensore e insacca. Gli azzurri però mostrano tutta la voglia di vincere che hanno e assediano l’area abruzzese. In rapida sequenza arrivano un palo di Galabinov, il gol di Faragò dopo una mischia in area al 31’ bissato due minuti dopo da Galabinov con una rasoiata dal limite e dal primo gol di Corazza che entrato in area segna con un tiro di destro sul primo palo. Primi gol per Rodriguez e Corazza, ottava vittoria nelle ultime dieci partite e prima volta che gli azzurri sconfiggono il Lanciano. Non c’è però tempo per festeggiare perché martedì arriva già la difficile trasferta di Perugia.
m.d.

NOVARA – V. LANCIANO 4– 1  
Novara: Da Costa, Dickmann (1’ st Garofalo), Poli, Troest, Faraoni, Casarini, Faragò,Viola, Gonzalez, Rodriguez (24’ st Corazza), Galabinov (45’ st Evacuo). All: Baroni
Virtus Lanciano: Casadei, Pucino, Rigione, Aquilanti, Mammarella, Paghera, Bacinovic, Ze Eduardo (24’ pt Vastola), Piccolo, Marilungo (38’ st Di Francesco), Padovan (21’ st Ferrari). All.: D’Aversa. 
Marcatori: 7’ st Rodriguez, 20’ st Padovan, 31’ st Faragò, 33’ st Galabinov, 42’ st Corazza. 
Arbitro: Illuzzi di Molfetta 

NOVARA – Il Novara travolge la Virtus Lanciano con quattro reti ma il risultato fino alla mezz’ora del secondo tempo è stato quanto mai aperto. Una partita ricca di episodi che ha visto nel primo tempo protagonista l’arbitro Iluzzi. Il primo episodio arriva all’17’ quando Gonzalez dopo un fallo di Bacinovic per divincolarsi colpisce il giocatore avversario che finisce a terra. L’arbitro estrae il cartellino rosso diretto. Tre minuti prima dell’espulsione gli abruzzesi avevano colpito una traversa con Padovan. In superiorità numerica paradossalmente gli ospiti sembrano essere più in difficoltà e non impensieriscono mai la porta difesa da Da Costa. In pieno recupero al 47’ l’arbitro dopo un tocco con il braccio di Bacinovic mostra il giallo al giocatore abruzzese già ammonito e il conseguente rosso. Ristabilita la parità numerica in campo il Novara nella ripresa si dimostra più intraprendente e già al 7’ arriva al vantaggio con Rodriguez bravo a saltare e a infilare il portiere dopo un bel passaggio di Viola. Gli azzurri premono e creano occasioni ma come in altre gare sprecano, tanto che alla prima vera sortita il Lanciano al 20’ pareggia con Padovan che in area riprende una deviazione di un difensore e insacca. Gli azzurri però mostrano tutta la voglia di vincere che hanno e assediano l’area abruzzese. In rapida sequenza arrivano un palo di Galabinov, il gol di Faragò dopo una mischia in area al 31’ bissato due minuti dopo da Galabinov con una rasoiata dal limite e dal primo gol di Corazza che entrato in area segna con un tiro di destro sul primo palo. Primi gol per Rodriguez e Corazza, ottava vittoria nelle ultime dieci partite e prima volta che gli azzurri sconfiggono il Lanciano. Non c’è però tempo per festeggiare perché martedì arriva già la difficile trasferta di Perugia.
m.d.

NOVARA – V. LANCIANO 4– 1  
Novara: Da Costa, Dickmann (1’ st Garofalo), Poli, Troest, Faraoni, Casarini, Faragò,Viola, Gonzalez, Rodriguez (24’ st Corazza), Galabinov (45’ st Evacuo). All: Baroni
Virtus Lanciano: Casadei, Pucino, Rigione, Aquilanti, Mammarella, Paghera, Bacinovic, Ze Eduardo (24’ pt Vastola), Piccolo, Marilungo (38’ st Di Francesco), Padovan (21’ st Ferrari). All.: D’Aversa. 
Marcatori: 7’ st Rodriguez, 20’ st Padovan, 31’ st Faragò, 33’ st Galabinov, 42’ st Corazza. 
Arbitro: Illuzzi di Molfetta