Sport

Il Novara cresce: test positivo a Casale

Il Novara cresce: test positivo a Casale
Sport 30 Luglio 2016 ore 14:15

CASALE MONFERRATO - Questo Novara cresce bene. La seconda uscita al “Natal Palli” di Casale Monferrato puo? essere accolta con soddisfazione in casa azzurra. Cinque reti e meccanismi che iniziano a oliarsi secondo i dettami tattici di mister Boscaglia: insomma una prestazione incoraggiante, seppur in un periodo di costruzione, contro un avversario di serie D che si e? radunato lunedi? e aveva ancora pochi allenamenti alle spalle.

Il tecnico di Gela mischia le carte rispetto al primo test contro il San Mauro. Nel primo tempo spazio a Pacini in porta: gli esterni difensivi sono Koch e Calderoni e i centrali Vicari e Beye, in mezzo al campo Buzzegoli e Viola e dietro alla prima punta Galabinov il trio composto da Lanzafame a destra, Adorjan al centro e Corazza a sinistra.

Come nel test d’esordio l’azione degli azzurri comincia dalla difesa, anche se qualche volta non si disdegna la verticalizzazione per l’ariete bulgaro. Proprio Galabinov evita la trappola del fuorigioco ma spara a tu per tu con Carlucci e nell’azione successiva Viola colpisce il palo. Il Novara fa giro palla e quando riesce a velocizzare il gioco diventa letale. L’azione del vantaggio dopo un quarto d’ora e? da manuale, tutta con tocchi di prima: da Buzzegoli ad Adorjan, che scambia con Lanzafame e allunga per Galabinov, che stavolta non puo? sbagliare. I pericoli per i nerostellati arrivano anche dalle fasce: cross dalla sinistra di Corazza e colpo di testa di Galabinov che colpisce l’incrocio dei pali, sulla ribattuta raccoglie Buzzegoli e firma il raddoppio. Ancora dalla mancina prima del riposo arrivano i pericoli maggiori per i padroni di casa: il tecnico inverte Corazza e Lanzafame e proprio quest’ultimo recapita ad Adorjan un pallone solo da schiacciare in rete. Poi il magiaro si esalta e pesca nello spazio Galabinov che con un delizioso cucchiaio realizza la sua doppietta.

Nella ripresa l’unico a rimanere in campo rispetto alla prima frazione e? proprio Galabinov, piu? di sessanta minuti per il bulgaro (rilevato poi da Lukanovic), al quale viene affiancato Sansone in un 4-4- 2 puro con Farago? e Di Mariano larghi sulla linea dei centrocampisti Casarini e Bolzoni. Dietro la coppia centrale difensiva e? quella, al momento, titolare Troest-Mantovani con Dickmann e Armeno laterali. In apertura e? pokerissimo: combinazione veloce, Dickmann scambia con Farago?, entra in area e con un bellissimo diagonale realizza il quinto gol. Chi prova a mettersi maggiormente in evidenza e? Sansone, alla ricerca della sua prima segnatura in azzurro: l’ex barese prima manda di pochissimo a lato dal limite e poi coglie il palo. Nel finale Di Mariano potrebbe arrotondare il punteggio: si conquista un rigore, ma si fa ipnotizzare dal portiere. Una piccola macchia in una prova che tutto sommato aumenta la fiducia nel gruppo.
Prossimo appuntamento domani pomeriggio alle 17.30 a Novarello contro la Pro Piacenza, compagine di Lega Pro.
Paolo De Luca

Leggi di più sul Corriere di Novara di sabato 30 luglio 2016 

CASALE MONFERRATO - Questo Novara cresce bene. La seconda uscita al “Natal Palli” di Casale Monferrato puo? essere accolta con soddisfazione in casa azzurra. Cinque reti e meccanismi che iniziano a oliarsi secondo i dettami tattici di mister Boscaglia: insomma una prestazione incoraggiante, seppur in un periodo di costruzione, contro un avversario di serie D che si e? radunato lunedi? e aveva ancora pochi allenamenti alle spalle.

Il tecnico di Gela mischia le carte rispetto al primo test contro il San Mauro. Nel primo tempo spazio a Pacini in porta: gli esterni difensivi sono Koch e Calderoni e i centrali Vicari e Beye, in mezzo al campo Buzzegoli e Viola e dietro alla prima punta Galabinov il trio composto da Lanzafame a destra, Adorjan al centro e Corazza a sinistra.

Come nel test d’esordio l’azione degli azzurri comincia dalla difesa, anche se qualche volta non si disdegna la verticalizzazione per l’ariete bulgaro. Proprio Galabinov evita la trappola del fuorigioco ma spara a tu per tu con Carlucci e nell’azione successiva Viola colpisce il palo. Il Novara fa giro palla e quando riesce a velocizzare il gioco diventa letale. L’azione del vantaggio dopo un quarto d’ora e? da manuale, tutta con tocchi di prima: da Buzzegoli ad Adorjan, che scambia con Lanzafame e allunga per Galabinov, che stavolta non puo? sbagliare. I pericoli per i nerostellati arrivano anche dalle fasce: cross dalla sinistra di Corazza e colpo di testa di Galabinov che colpisce l’incrocio dei pali, sulla ribattuta raccoglie Buzzegoli e firma il raddoppio. Ancora dalla mancina prima del riposo arrivano i pericoli maggiori per i padroni di casa: il tecnico inverte Corazza e Lanzafame e proprio quest’ultimo recapita ad Adorjan un pallone solo da schiacciare in rete. Poi il magiaro si esalta e pesca nello spazio Galabinov che con un delizioso cucchiaio realizza la sua doppietta.

Nella ripresa l’unico a rimanere in campo rispetto alla prima frazione e? proprio Galabinov, piu? di sessanta minuti per il bulgaro (rilevato poi da Lukanovic), al quale viene affiancato Sansone in un 4-4- 2 puro con Farago? e Di Mariano larghi sulla linea dei centrocampisti Casarini e Bolzoni. Dietro la coppia centrale difensiva e? quella, al momento, titolare Troest-Mantovani con Dickmann e Armeno laterali. In apertura e? pokerissimo: combinazione veloce, Dickmann scambia con Farago?, entra in area e con un bellissimo diagonale realizza il quinto gol. Chi prova a mettersi maggiormente in evidenza e? Sansone, alla ricerca della sua prima segnatura in azzurro: l’ex barese prima manda di pochissimo a lato dal limite e poi coglie il palo. Nel finale Di Mariano potrebbe arrotondare il punteggio: si conquista un rigore, ma si fa ipnotizzare dal portiere. Una piccola macchia in una prova che tutto sommato aumenta la fiducia nel gruppo.
Prossimo appuntamento domani pomeriggio alle 17.30 a Novarello contro la Pro Piacenza, compagine di Lega Pro.
Paolo De Luca

Leggi di più sul Corriere di Novara di sabato 30 luglio 2016 

Seguici sui nostri canali