Il Novara estrae un terno secco sulla ruota di Venezia

Il Novara estrae un terno secco sulla ruota di Venezia
Sport 08 Marzo 2015 ore 16:22

Il Novara liquida il Venezia per 3-0 conquistando una vittoria che vale come risposta alla travagliata settimana calcistica e extracalcistica degli azzurri. Il risultato non tragga però in inganno, i lagunari hanno infatti cercato di ingabbiare gli avanti novaresi e fino alla rete di Corazza che ha aperto le marcature al 28’ il portiere veneziano era stato inoperoso. Bella la rete, con cross dalla destra di Garufo, Evacuo manca di testa e Corazza di destro infila. Passati in vantaggio gli uomini di mister Toscano hanno contenuto la reazione ospite ma sono state poche le emozioni. Nel secondo tempo già al 9’ il Novara mette il risultato al sicuro raddoppiando. Freddi al centro dell’area, infila di piede dopo un contrasto aereo. Il Venezia attacca ma è il Novara ad andare vicino al gol, colpendo il palo con Buzzegoli. I veneziani non ci stanno a perdere continuando ad attaccare e Vicari salva sulla linea un gol già fatto. Arriva anche il terzo gol al 19’ sempre con Corazza che in contropiede viene servito da Foglio e batte il portiere con un rasoterra. Il Venezia lotta fino alla fine presentandosi più volte pericolosamente davanti alla porta difesa da Tozzo ma il risultato non cambia. Per gli azzurri è già tempo di pensare all’impegno di venerdì sera a Bolzano contro il Sud Tirol.

m.d.

Il Novara liquida il Venezia per 3-0 conquistando una vittoria che vale come risposta alla travagliata settimana calcistica e extracalcistica degli azzurri. Il risultato non tragga però in inganno, i lagunari hanno infatti cercato di ingabbiare gli avanti novaresi e fino alla rete di Corazza che ha aperto le marcature al 28’ il portiere veneziano era stato inoperoso. Bella la rete, con cross dalla destra di Garufo, Evacuo manca di testa e Corazza di destro infila. Passati in vantaggio gli uomini di mister Toscano hanno contenuto la reazione ospite ma sono state poche le emozioni. Nel secondo tempo già al 9’ il Novara mette il risultato al sicuro raddoppiando. Freddi al centro dell’area, infila di piede dopo un contrasto aereo. Il Venezia attacca ma è il Novara ad andare vicino al gol, colpendo il palo con Buzzegoli. I veneziani non ci stanno a perdere continuando ad attaccare e Vicari salva sulla linea un gol già fatto. Arriva anche il terzo gol al 19’ sempre con Corazza che in contropiede viene servito da Foglio e batte il portiere con un rasoterra. Il Venezia lotta fino alla fine presentandosi più volte pericolosamente davanti alla porta difesa da Tozzo ma il risultato non cambia. Per gli azzurri è già tempo di pensare all’impegno di venerdì sera a Bolzano contro il Sud Tirol.

m.d.