Sport

Il Novara fa quaterna contro un coriaceo Vicenza

Il Novara fa quaterna contro un coriaceo Vicenza
Sport 05 Marzo 2016 ore 20:17

NOVARA – VICENZA 4– 0

 

 

Novara: Da Costa, Garofalo, Troest (47’ st Mantovani), Dall’Orco, Faraoni (12’ st Dickmann), Faragò, Viola, Casarini, Gonzalez, Corazza, Lanzafame (1’ st Evacuo).All: Baroni

Vicenza: Vigorito, Sampirisi, Brighenti, Ligi, Pinato, Galano, Moretti (37’ st Bellomo), Signori, Laverone, Ebagua, Giacomelli, (32’ st Raicevic). All.: Marino.

 

Marcatori: 6’ st Corazza, 41’ st Evacuo, 43’ st Faragò, 48’ st Viola

 

Arbitro: Rapuano di Rimini

 

 

NOVARA – Il Novara conquista la seconda vittoria consecutiva dopo la bella prova di Cagliari superando un coriaceo con quattro reti il Vicenza che fino a 4’ minuti dalla fine è rimasto in partita. Veneti ben disposti in campo con difesa a cinque approntata appositamente per il Novara. Nel primo tempo gli azzurri fanno fatica a imporre il proprio gioco e la gara resta equilibrata con occasioni da entrambi le parti, la più grossa però capita a Faragò che da pochi passi manda a lato un cross di Gonzalez. Nella ripresa entra Evacuo e già al 2’ impegna di testa Vigorito che gli nega il gol. Il Vicenza al 4’ resta in dieci perché Pinato già ammonito al 39’ del primo tempo per simulazione dopo una caduta in area azzurra, compie l’ingenuità di colpire la palla con un braccio nel tentativo di portarsela avanti e di fuggire in contropiede. Seconda ammonizione e cartellino rosso. In superiorità numerica arriva il vantaggio del Novara. Evacuo spizzica una palla di testa al limite, Gonzalez compie una magia, salta un difensore e serve Corazza che da solo insacca. Subito il gol il Vicenza però reagisce e non demorde e cerca il pareggio. Il Novara sembra non approfittare dell’uomo in più e fatica a trovare il gol del raddoppio. Raddoppio che arriva 7’ dopo un’occasione sciupata da Ebagua davanti che manda fuori da buona posizione. Al 41’ infatti su un lancio perfetto di Viola la palla arriva a Evacuo che in area beffa Vigorito. Passano due minuti e Faragò va in gol servito da Evacuo. Al 48’ ancora in gol gli azzurri. Gonzalez serve Viola che in corsa realizza di destro. Sabato la sfida al vertice a Pescara contro gli abruzzesi.

m.d.

 

NOVARA – VICENZA 4– 0

 

 

Novara: Da Costa, Garofalo, Troest (47’ st Mantovani), Dall’Orco, Faraoni (12’ st Dickmann), Faragò, Viola, Casarini, Gonzalez, Corazza, Lanzafame (1’ st Evacuo).All: Baroni

Vicenza: Vigorito, Sampirisi, Brighenti, Ligi, Pinato, Galano, Moretti (37’ st Bellomo), Signori, Laverone, Ebagua, Giacomelli, (32’ st Raicevic). All.: Marino.

 

Marcatori: 6’ st Corazza, 41’ st Evacuo, 43’ st Faragò, 48’ st Viola

 

Arbitro: Rapuano di Rimini

 

 

NOVARA – Il Novara conquista la seconda vittoria consecutiva dopo la bella prova di Cagliari superando un coriaceo con quattro reti il Vicenza che fino a 4’ minuti dalla fine è rimasto in partita. Veneti ben disposti in campo con difesa a cinque approntata appositamente per il Novara. Nel primo tempo gli azzurri fanno fatica a imporre il proprio gioco e la gara resta equilibrata con occasioni da entrambi le parti, la più grossa però capita a Faragò che da pochi passi manda a lato un cross di Gonzalez. Nella ripresa entra Evacuo e già al 2’ impegna di testa Vigorito che gli nega il gol. Il Vicenza al 4’ resta in dieci perché Pinato già ammonito al 39’ del primo tempo per simulazione dopo una caduta in area azzurra, compie l’ingenuità di colpire la palla con un braccio nel tentativo di portarsela avanti e di fuggire in contropiede. Seconda ammonizione e cartellino rosso. In superiorità numerica arriva il vantaggio del Novara. Evacuo spizzica una palla di testa al limite, Gonzalez compie una magia, salta un difensore e serve Corazza che da solo insacca. Subito il gol il Vicenza però reagisce e non demorde e cerca il pareggio. Il Novara sembra non approfittare dell’uomo in più e fatica a trovare il gol del raddoppio. Raddoppio che arriva 7’ dopo un’occasione sciupata da Ebagua davanti che manda fuori da buona posizione. Al 41’ infatti su un lancio perfetto di Viola la palla arriva a Evacuo che in area beffa Vigorito. Passano due minuti e Faragò va in gol servito da Evacuo. Al 48’ ancora in gol gli azzurri. Gonzalez serve Viola che in corsa realizza di destro. Sabato la sfida al vertice a Pescara contro gli abruzzesi.

m.d.

Seguici sui nostri canali