Sport

Il Novara impatta nel derby

Il Novara impatta nel derby
Sport 26 Febbraio 2016 ore 23:18

NOVARA – PRO VERCELLI 1 - 1

 

NOVARA: Da Costa, Garofalo(12’ st Dall’Orco), Troest, Mantovani, Faraoni, Faragò, (39’ st Nadarevic), Viola, Casarini, Gonzalez, Corazza, Evacuo. All.: Baroni. 

PRO VERCELLI: Melgrati, Germano, Bani, Emanuello (32’ st Rossi), Coly, Mammarella, Castiglia, Budel, Scavone, Malonga (26’ st Mustacchio), Marchi (42’ st Beretta). All.:Foscarini

Marcatore: 3’ pt Scavone, 5’ pt Corazza

Arbitro: Pasqua di Tivoli

Novara – Un derby con partenza a razzo, due gol nei primi cinque minuti e poi tante occasioni da gol per il Novara ma alla fine il risultato rimane di parità. Gli azzurri ancora una volta pur creando palle gol sono mancati di quella cattiveria e cinismo che in fase realizzativa sono fondamentali. La Pro Vercelli trovato il gol iniziale grazie ad un errore azzurro, dopo aver subito il pareggio ha cercato di bloccare tutte le iniziative dei padroni di casa, puntando soprattutto nel primo tempo sulle ripartenze. Spesso gli azzurri per trovare sbocchi dalle rete studiata da Foscarini hanno dovuto ricorrere ai soliti lanci lunghi. Il vantaggio vercellese arriva dopo una palla persa a centrocampo: L’ex Scavone si invola e fa partire un tiro imparabile che si insacca sotto la traversa. Passano due minuti e su cross di Faraoni Corazza è il più lesto a insaccare ristabilendo la parità. Gli azzurri sembrano crederci e la porta vercellese ha più di una minaccia. Su assist di Corazza evacuo sbagli un gol da pochi passi, e su tiro di Faragò attraversa lo specchio della porta. Nel secondo tempo l’occasione migliore è ancora azzurra con Corazza che trova l’opposizione di Malgrati e sulla respinta Evacuo manda fuori. Le squadre sembrano con il passar dei minuti aver la paura di perdere e la partita, con qualche nervosismo si avvia alla fine . Nel finale c’è anche l’espulsione del neo entrato Rossi per un fallo da tergo. Finisce 1-1, risultato che sta stretto al Novara, pur se gli azzurri non sembrano più essere quelli brillanti di qualche mese fa. Lunedì la difficile trasferta sul campo della capolista Cagliari.

NOVARA – PRO VERCELLI 1 - 1

 

NOVARA: Da Costa, Garofalo(12’ st Dall’Orco), Troest, Mantovani, Faraoni, Faragò, (39’ st Nadarevic), Viola, Casarini, Gonzalez, Corazza, Evacuo. All.: Baroni. 

PRO VERCELLI: Melgrati, Germano, Bani, Emanuello (32’ st Rossi), Coly, Mammarella, Castiglia, Budel, Scavone, Malonga (26’ st Mustacchio), Marchi (42’ st Beretta). All.:Foscarini

Marcatore: 3’ pt Scavone, 5’ pt Corazza

Arbitro: Pasqua di Tivoli

Novara – Un derby con partenza a razzo, due gol nei primi cinque minuti e poi tante occasioni da gol per il Novara ma alla fine il risultato rimane di parità. Gli azzurri ancora una volta pur creando palle gol sono mancati di quella cattiveria e cinismo che in fase realizzativa sono fondamentali. La Pro Vercelli trovato il gol iniziale grazie ad un errore azzurro, dopo aver subito il pareggio ha cercato di bloccare tutte le iniziative dei padroni di casa, puntando soprattutto nel primo tempo sulle ripartenze. Spesso gli azzurri per trovare sbocchi dalle rete studiata da Foscarini hanno dovuto ricorrere ai soliti lanci lunghi. Il vantaggio vercellese arriva dopo una palla persa a centrocampo: L’ex Scavone si invola e fa partire un tiro imparabile che si insacca sotto la traversa. Passano due minuti e su cross di Faraoni Corazza è il più lesto a insaccare ristabilendo la parità. Gli azzurri sembrano crederci e la porta vercellese ha più di una minaccia. Su assist di Corazza evacuo sbagli un gol da pochi passi, e su tiro di Faragò attraversa lo specchio della porta. Nel secondo tempo l’occasione migliore è ancora azzurra con Corazza che trova l’opposizione di Malgrati e sulla respinta Evacuo manda fuori. Le squadre sembrano con il passar dei minuti aver la paura di perdere e la partita, con qualche nervosismo si avvia alla fine . Nel finale c’è anche l’espulsione del neo entrato Rossi per un fallo da tergo. Finisce 1-1, risultato che sta stretto al Novara, pur se gli azzurri non sembrano più essere quelli brillanti di qualche mese fa. Lunedì la difficile trasferta sul campo della capolista Cagliari.

Seguici sui nostri canali