Il Novara in cinque minuti fa “crollare” la Torres

Il Novara in cinque minuti fa “crollare” la Torres
22 Febbraio 2015 ore 18:29

NOVARA – Una travolgente cavalcata di Lorenzo Dickmann ha sbloccato una partita che per il Novara iniziava a farsi difficile visto il muro eretto dalla Torres. Il 2-0 finale è frutto di una supremazia territoriale e tecnica degli azzurri che però per tutto il primo tempo avevano faticato ad uscire dalla ragnatela preparata dai sardi. Eppure il Novara era partito forte tanto che nei primi minuti si contavano due nette occasioni per i padroni di casa, un tiro di Evacuo che centrava l’incrocio dei pali e un altro di Corazza parato dal portiere. Poi però la Torres trovava le misure e riusciva ad imbrigliare i novaresi cercando in una sola occasione il gol in contropiede. La ripresa vedeva il Novara accelerare ma la Torres resiste e Vicari compie un intervento che vale quasi un gol. La svolta arriva al 16’ quando Tozzo effettua un rilancio, Dickmann sulla fascia chiede palla il portiere lo serve e il giovane azzurro si esibisce in un  controllo a seguire, anticipa di testa un avversario e dopo un controllo di destro parte per una discesa irresistibile con i difensori sardi che inutilmente lo inseguono. Dickmann arriva al limite e fa partire un rasoterra che trafigge il portiere Testa. Quattro minuti dopo  la difesa ospite pasticcia. Marchetti liscia e Corazza davanti al portiere è bravo ad approfittare infilando la palla in rete. La Torres a quel punto è costretta ad aprirsi e aumentano le occasioni per gli azzurri che controllano la reazione degli isolani e portano a casa una vittoria preziosa per non perdere distanze dall’Alessandria. Sabato il Novara andrà a Bassano e sarà senza Corazza che era in diffida.

m.d.

NOVARA – Una travolgente cavalcata di Lorenzo Dickmann ha sbloccato una partita che per il Novara iniziava a farsi difficile visto il muro eretto dalla Torres. Il 2-0 finale è frutto di una supremazia territoriale e tecnica degli azzurri che però per tutto il primo tempo avevano faticato ad uscire dalla ragnatela preparata dai sardi. Eppure il Novara era partito forte tanto che nei primi minuti si contavano due nette occasioni per i padroni di casa, un tiro di Evacuo che centrava l’incrocio dei pali e un altro di Corazza parato dal portiere. Poi però la Torres trovava le misure e riusciva ad imbrigliare i novaresi cercando in una sola occasione il gol in contropiede. La ripresa vedeva il Novara accelerare ma la Torres resiste e Vicari compie un intervento che vale quasi un gol. La svolta arriva al 16’ quando Tozzo effettua un rilancio, Dickmann sulla fascia chiede palla il portiere lo serve e il giovane azzurro si esibisce in un  controllo a seguire, anticipa di testa un avversario e dopo un controllo di destro parte per una discesa irresistibile con i difensori sardi che inutilmente lo inseguono. Dickmann arriva al limite e fa partire un rasoterra che trafigge il portiere Testa. Quattro minuti dopo  la difesa ospite pasticcia. Marchetti liscia e Corazza davanti al portiere è bravo ad approfittare infilando la palla in rete. La Torres a quel punto è costretta ad aprirsi e aumentano le occasioni per gli azzurri che controllano la reazione degli isolani e portano a casa una vittoria preziosa per non perdere distanze dall’Alessandria. Sabato il Novara andrà a Bassano e sarà senza Corazza che era in diffida.

m.d.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità