Il Novara parte bene anche in Supercoppa

Il Novara parte bene anche in Supercoppa
Sport 17 Maggio 2015 ore 02:10

Anche in Supercoppa, riservata alle vincitrici dei tre gironi di Lega Pro, il Novara non si smentisce e deve faticare le proverbiali sette camicie per superare (3-2)  una Salernitana giunta a Novara con la chiara intenzione di fare risultato.
La squadra di Toscano, come al solito, ha saputo infiammare gli oltre 2.600 spettatori nella ripresa, regalando loro gol ed emozioni in una partita che si è fatta sempre più dura con il passare dei minuti.
Passati in svantaggio su una rete di Favasuli che inganna l’esordiente “portierino” Montipò, i novaresi hanno sfiorato più volte il pareggio, ma sono andati al riposo in svantaggio.
Nella ripresa hanno trovato subito il pareggio con Evacuo su rigore, ma al 12’ sono stati trafitti per la seconda volta dalla Salernitana: Gabionetta beffa la difesa azzurra e realizza.
Toscano inserisce prima Corazza e poi Della Rocca per rendere ancora più offensiva la sua squadra. E’ proprio Corazza a siglare con un pallonetto beffardo la rete del pareggio alla mezzora, mentre subito dopo Della Rocca fa partire un siluro che Evacuo devia in rete: è la rete del 3-2 definitivo. Un’altra doppietta per il capitano azzurro che esce tra gli applausi e sabato l’ultimo atto della competizione a Teramo.

s.d.

Anche in Supercoppa, riservata alle vincitrici dei tre gironi di Lega Pro, il Novara non si smentisce e deve faticare le proverbiali sette camicie per superare (3-2)  una Salernitana giunta a Novara con la chiara intenzione di fare risultato.
La squadra di Toscano, come al solito, ha saputo infiammare gli oltre 2.600 spettatori nella ripresa, regalando loro gol ed emozioni in una partita che si è fatta sempre più dura con il passare dei minuti.
Passati in svantaggio su una rete di Favasuli che inganna l’esordiente “portierino” Montipò, i novaresi hanno sfiorato più volte il pareggio, ma sono andati al riposo in svantaggio.
Nella ripresa hanno trovato subito il pareggio con Evacuo su rigore, ma al 12’ sono stati trafitti per la seconda volta dalla Salernitana: Gabionetta beffa la difesa azzurra e realizza.
Toscano inserisce prima Corazza e poi Della Rocca per rendere ancora più offensiva la sua squadra. E’ proprio Corazza a siglare con un pallonetto beffardo la rete del pareggio alla mezzora, mentre subito dopo Della Rocca fa partire un siluro che Evacuo devia in rete: è la rete del 3-2 definitivo. Un’altra doppietta per il capitano azzurro che esce tra gli applausi e sabato l’ultimo atto della competizione a Teramo.

s.d.