Menu
Cerca

La “culla” dell’hockey torna a rivivere

La “culla” dell’hockey torna a rivivere
Sport 24 Luglio 2015 ore 17:25

NOVARA – La “culla” dell’hockey (ma anche del pattinaggio) novarese, la pista scoperta di viale Buonarroti intitolata alcuni anni fa a Lino Grassi, torna a rivivere. Merito di un accordo di collaborazione raggiunto fra l’Amministrazione comunale, che recentemente è tornata a gestire direttamente l’impianto, e due società cittadine come l’Azzurra Hockey Novara e la Gioca Pattinaggio.

«Due società che si sono messe a disposizione della città – ha detto l’assessore allo Sport del Comune Rossano Pirovano nel corso della conferenza stampa tenutasi mercoledì pomeriggio proprio nello storico impianto – per contribuire al rilancio di una struttura da diversi anni un po’ trascurata e sottoutilizzata. Da parte nostra c’è la volontà di rilanciare la pista di viale Buonarroti, per quello che ha rappresentato sportivamente».

Con l’assessore anche il sindaco Andrea Ballaré: «E’ un atto di coraggio di tutta la città per rilanciare una disciplina che nella nostra città ha fatto la storia. Non è una scommessa facile, visti anche i tempi, ma merita di essere fatta».

A parlare per l’Azzurra Hockey Novara il tecnico della prima squadra Mario Ferrari: «Questo luogo ha scritto pagine importanti di storia. Abbiamo presentato un progetto all’assessore e siamo contanti di dare il nostro contributo per fare rivivere questo “salotto” cittadino. Da parte nostra l’entusiasmo è tanto».

Parole alle quali si è associato Luca Zanchetta della Gioca Pattinaggio: «Come tutte le società che vogliono primeggiare nella loro disciplina avevamo bisogno di una “casa”. Questo è un passaggio fondamentale nel percorso di crescita del nostro sport».

La pista dunque disponibile nei consueti orari di apertura e dal lunedì al sabato, dalle 17 alle 21, tecnici e istruttori saranno a disposizione per chi vorrà avvicinarsi in maniera più continuativa e agonistica al mondo dei pattini (da soli o con il bastone). Con altre possibili novità all’orizzonte. Per adesso, come anticipato da Ferrari, l’Azzurra Hockey Novara utilizzerà proprio l’impianto per la sua preparazione: «Un ritorno al passato che speriamo ci porti fortuna». Inoltre lunedì 27 luglio alle 11 l’assessore Pirovano consegnerà le chiavi della storica sede dell’Hockey Novara presso lo Stadio Piola, sede da tempo chiusa ed abbandonata, alla società.

Luca Mattioli

NOVARA – La “culla” dell’hockey (ma anche del pattinaggio) novarese, la pista scoperta di viale Buonarroti intitolata alcuni anni fa a Lino Grassi, torna a rivivere. Merito di un accordo di collaborazione raggiunto fra l’Amministrazione comunale, che recentemente è tornata a gestire direttamente l’impianto, e due società cittadine come l’Azzurra Hockey Novara e la Gioca Pattinaggio.

«Due società che si sono messe a disposizione della città – ha detto l’assessore allo Sport del Comune Rossano Pirovano nel corso della conferenza stampa tenutasi mercoledì pomeriggio proprio nello storico impianto – per contribuire al rilancio di una struttura da diversi anni un po’ trascurata e sottoutilizzata. Da parte nostra c’è la volontà di rilanciare la pista di viale Buonarroti, per quello che ha rappresentato sportivamente».

Con l’assessore anche il sindaco Andrea Ballaré: «E’ un atto di coraggio di tutta la città per rilanciare una disciplina che nella nostra città ha fatto la storia. Non è una scommessa facile, visti anche i tempi, ma merita di essere fatta».

A parlare per l’Azzurra Hockey Novara il tecnico della prima squadra Mario Ferrari: «Questo luogo ha scritto pagine importanti di storia. Abbiamo presentato un progetto all’assessore e siamo contanti di dare il nostro contributo per fare rivivere questo “salotto” cittadino. Da parte nostra l’entusiasmo è tanto».

Parole alle quali si è associato Luca Zanchetta della Gioca Pattinaggio: «Come tutte le società che vogliono primeggiare nella loro disciplina avevamo bisogno di una “casa”. Questo è un passaggio fondamentale nel percorso di crescita del nostro sport».

La pista dunque disponibile nei consueti orari di apertura e dal lunedì al sabato, dalle 17 alle 21, tecnici e istruttori saranno a disposizione per chi vorrà avvicinarsi in maniera più continuativa e agonistica al mondo dei pattini (da soli o con il bastone). Con altre possibili novità all’orizzonte. Per adesso, come anticipato da Ferrari, l’Azzurra Hockey Novara utilizzerà proprio l’impianto per la sua preparazione: «Un ritorno al passato che speriamo ci porti fortuna». Inoltre lunedì 27 luglio alle 11 l’assessore Pirovano consegnerà le chiavi della storica sede dell’Hockey Novara presso lo Stadio Piola, sede da tempo chiusa ed abbandonata, alla società.

Luca Mattioli

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli