Sport
Volley A1 femminile

La Igor piega Chieri (3-2) e resta aggrappata alla vetta

Successo soffertissimo al tie-break per le novaresi, agganciate da Conegliano ma con una partita in meno.

La Igor piega Chieri (3-2) e resta aggrappata alla vetta
Sport Novara, 23 Marzo 2022 ore 23:08

Igor Volley Novara: vittoria col brivido. Le azzurre piegano al tie-break (3-2) al termine di una autentica battaglia durata due ore e quaranta minuti la Reale Mutua Fenera Chieri e conservano la testa della classifica, anche se ora in coabitazione con Conegliano, uscito vincitore nell'altro recupero con Bergamo. La squadra di Lavarini resta col pallino in mano, anche perchè rispetto alle venete ha una partita in meno.

Nel primo set dopo una buona partenza Novara subisce il ritorno di Chieri

Novara parte bene, dando l'impressione di poter domare le torinesi: la squadra di Lavarini si porta sull'8-4, ma subisce il ritorno delle avversarie. Chieri prende in mano il set con una ispirata Alhassan e soprattutto con Grobelna, anche grazie alle percentuali negative in attacco: la squadra di Bregoli prende vantaggio (16-13) e non molla la presa chiudendo il parziale (25-20).

Secondo set interminabile: Novara la spunta 30-28

Sotto di un set la Igor è chiamata a reagire, ma Chieri non molla. Si va avanti punto a punto senza che nessuna delle due formazioni riesca a scappare. Dalla panchina il tecnico azzurro trova in Herbots (alla fine top scorer con 19 punti e Mvp dell'incontro) una risorsa importante, ma l'equilibrio è totale e si prosegue fino ai vantaggi in un testa a testa emozionante che Novara si aggiudica (30-28) rimettendo il match in parità.

Nel terzo set le azzurre operano il sorpasso

Sull'onda del set precedente la Igor ritrova le sue certezze e vola sul +4 (8-4); il vantaggio si dilata con Novara che mantiene le avversarie a distanza di sicurezza (16-10 e poi 21-15). Chieri prova a rientrare inutilmente. La Igor vince 25-20 e compie il sorpasso.

Le torinesi trovano lo scatto vincente e allungano il match

Il match sembra indirizzato in direzione delle padrone di casa. La squadra di Bregoli, però, non intende lasciare strada alla capolista e lotta su ogni pallone, restando attaccata alla partita. La Igor mette la testa avanti (16-14) ma un black out spegne nuovamente le certezze. Chieri mette la freccia (23-20) e porta la contesa al tie break (25-22).

La Igor vince 3-2 (15-12) al termine di una maratona di 2 ore e 40 minuti

Il quinto set vive sul filo dell'equilibrio fino al 6-6. Poi le ospiti fanno il break (8-6), ma Novara ricuce (9-9) e passa a condurre (10-9). La Igor, adesso, è in fiducia: vola a +3 (12-9) e chiude vittoriosamente l'incontro (15-12), portando a casa due punti che potrebbero rivelarsi fondamentali nella corsa al primo posto.
p.d.l.

IGOR GORGONZOLA NOVARA - REALE MUTUA FENERA CHIERI 3-2
(20-25 30-28 25-21 22-25 15-12)
Igor Gorgonzola Novara: Washington 4, Hancock 6, Bosetti 17, Chirichella 10, Karakurt 17, Daalderop 5, Fersino (L), Herbots 19, Bonifacio 4, Montibeller 2, D'odorico, Battistoni. Non entrate: Costantini, Imperiali (L). All. Lavarini.
Reale Mutua Fenera Chieri: Villani 18, Weitzel 1, Bosio, Frantti 11, Alhassan 14, Grobelna 23, De Bortoli (L), Mazzaro 8, Cazaute 4, Perinelli, Bonelli, Karaoglu. Non entrate: Guarena, Armini (L). All. Bregoli.
Arbitri: Armandola e Nava.
Spettatori: 1020.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter