Mamy Basket, molto più che una squadra

Mamy Basket, molto più che una squadra
Sport 23 Settembre 2015 ore 16:51

NOVARA  - La Mamy Basket non è solo una squadra ma un progetto sportivo che assume una forte connotazione sociale. Lo hanno spiegato il sindaco Andrea Ballarè e l'assessore allo sport Rossano Pirovano, che si è molto speso per avviare questo nuovo percorso per la pallacanestro novarese, nella conferenza che si è svolta ieri in Municipio. 
Nel corso dell'incontro è stata presentata ufficialmente appunto la Mamy Basket, che rappresenterà, a partire da domenica 27 alle 17 allo Sporting contro Pistoia, nel campionato di serie B.
«L'obiettivo - hanno spiegato le autorità cittadine - è quello di costruire una rete di tutte le società che svolgono attività nel basket giovanile, a partire dal minibasket. Un coinvolgimento che è già cominciato con alcune società e che ambisce a riunire tutte le società presenti sul territorio della provincia di Novara. Abbiamo sostenuto questo progetto e lo stiamo accompagnando al raggiungimento degli obiettivi preposti». 
Capo fila del raggruppamento è, appunto la Mamy che, come ha sottolineato il presidente Mauro Giani «sarà il vertice di una "piramide" che partendo dai settori giovanili consoliderà il movimento cestistico novarese e ci auguriamo porti un giorno nel medio periodo al raggiungimento di quella A2 che potrebbe essere uno sbocco corretto per la nostra realtà. Grazie all'amministrazione ed alle società giovanili che si sono aggregate a noi possiamo puntare a migliorarci costantemente».
Del roster a disposizione di coach Bosi ha parlato Beppe Barbera: «Si tratta di un mix interessante, con parecchie novità. Forse all'inizio soffriremo un po' ma siamo destinati a crescere nel ritorno».
Una prima presenza visibile della nuova aggregazione sportiva è in programma domenica prossima davanti al Palazzetto del Terdoppio, prima dell'inizio della partita di esordio nel campionato di serie B: saranno allestiti 4 campi di minibasket a disposizione dei miniatleti delle società parte del progetto e di tutti coloro che vogliono avvicinarsi a questo sport. 
v.s.

NOVARA  - La Mamy Basket non è solo una squadra ma un progetto sportivo che assume una forte connotazione sociale. Lo hanno spiegato il sindaco Andrea Ballarè e l'assessore allo sport Rossano Pirovano, che si è molto speso per avviare questo nuovo percorso per la pallacanestro novarese, nella conferenza che si è svolta ieri in Municipio. 
Nel corso dell'incontro è stata presentata ufficialmente appunto la Mamy Basket, che rappresenterà, a partire da domenica 27 alle 17 allo Sporting contro Pistoia, nel campionato di serie B.
«L'obiettivo - hanno spiegato le autorità cittadine - è quello di costruire una rete di tutte le società che svolgono attività nel basket giovanile, a partire dal minibasket. Un coinvolgimento che è già cominciato con alcune società e che ambisce a riunire tutte le società presenti sul territorio della provincia di Novara. Abbiamo sostenuto questo progetto e lo stiamo accompagnando al raggiungimento degli obiettivi preposti». 
Capo fila del raggruppamento è, appunto la Mamy che, come ha sottolineato il presidente Mauro Giani «sarà il vertice di una "piramide" che partendo dai settori giovanili consoliderà il movimento cestistico novarese e ci auguriamo porti un giorno nel medio periodo al raggiungimento di quella A2 che potrebbe essere uno sbocco corretto per la nostra realtà. Grazie all'amministrazione ed alle società giovanili che si sono aggregate a noi possiamo puntare a migliorarci costantemente».
Del roster a disposizione di coach Bosi ha parlato Beppe Barbera: «Si tratta di un mix interessante, con parecchie novità. Forse all'inizio soffriremo un po' ma siamo destinati a crescere nel ritorno».
Una prima presenza visibile della nuova aggregazione sportiva è in programma domenica prossima davanti al Palazzetto del Terdoppio, prima dell'inizio della partita di esordio nel campionato di serie B: saranno allestiti 4 campi di minibasket a disposizione dei miniatleti delle società parte del progetto e di tutti coloro che vogliono avvicinarsi a questo sport. 
v.s.