Nel gelo del “Piola” il Novara “scioglie” la Pro Patria

Nel gelo del “Piola” il Novara “scioglie” la Pro Patria
Sport 08 Febbraio 2015 ore 02:09

NOVARA - Il Novara nel gelo del “Piola” supera per 2-0 una coriacea Pro Patria e conquista tre punti importantissimi prima del big-match, del prossimo turno, con il Pavia. La temperatura polare e l’orario, oltre alla concomitanza con altri eventi sportivi nazionali e locali, condizionano la presenza del pubblico sugli spalti ma le migliaia di tifosi arrivati a sfidare il termometro non possono lamentarsi del Novara. Gli azzurri partono infatti alla grande mettendo subito alla corde gli ospiti, che sfoderano un “muro” che resiste per tutto il primo tempo nonostante le tante azioni d’attacco. La difesa dei “tigrotti” di Busto Arsizio viene scardinata solo al 18’ della ripresa, poco dopo l’entrata in campo di Garofalo (mossa che da la svolta al match ), da Freddi bravo a insaccare di testa. Il Novara  diventa ancora più preponderante trovato il vantaggio e un quarto d’ora dopo arriva il raddoppio con Corazza, con un bel tiro, su assist di Garofalo. Ora la mente è già a Pavia, in attesa del risultato tra la squadra lombarda e l’Alessandria.

m.d.

NOVARA - Il Novara nel gelo del “Piola” supera per 2-0 una coriacea Pro Patria e conquista tre punti importantissimi prima del big-match, del prossimo turno, con il Pavia. La temperatura polare e l’orario, oltre alla concomitanza con altri eventi sportivi nazionali e locali, condizionano la presenza del pubblico sugli spalti ma le migliaia di tifosi arrivati a sfidare il termometro non possono lamentarsi del Novara. Gli azzurri partono infatti alla grande mettendo subito alla corde gli ospiti, che sfoderano un “muro” che resiste per tutto il primo tempo nonostante le tante azioni d’attacco. La difesa dei “tigrotti” di Busto Arsizio viene scardinata solo al 18’ della ripresa, poco dopo l’entrata in campo di Garofalo (mossa che da la svolta al match ), da Freddi bravo a insaccare di testa. Il Novara  diventa ancora più preponderante trovato il vantaggio e un quarto d’ora dopo arriva il raddoppio con Corazza, con un bel tiro, su assist di Garofalo. Ora la mente è già a Pavia, in attesa del risultato tra la squadra lombarda e l’Alessandria.

m.d.