Menu
Cerca

Novara Calcio, è il momento delle uscite

Novara Calcio, è il momento delle uscite
Sport 13 Luglio 2015 ore 17:18

NOVARA –  Pronti a ripartire. Sabato prossimo 18 luglio a Novarello inizia ufficialmente la stagione 2015-2016 del Novara Calcio. I giorni che precedono il raduno dovrebbero portare alcune novità nell’organico in costruzione. La parola d’ordine resta uscite: oggi, con tutta probabilità, sarà il giorno dell’operazione con il Siena. In Toscana, oltre al ritorno del baby Camilli (cresciuto proprio nelle giovanili bianconere), andranno in prestito il portiere Lorenzo Montipò, il centrocampista Lorenzo Galassi (rientrato dai portoghesi dell’Ohlanense) e l’attaccante Alberto Libertazzi, dallo scorso gennaio al Pontedera in Lega Pro. Tutta da verificare, invece, la situazione di Desiderio Garufo, che potrebbe non rientrare in questo maxiscambio. 

Il direttore sportivo Domenico Teti è attivissimo e, come priorità, sta provando a piazzare in primis tutti (o quasi) gli altri calciatori al rientro dai prestiti: per Bastrini si sta parlando da qualche tempo della Pro Vercelli, mentre sta prendendo corpo la pista Entella per Flavio Lazzari. Un’ipotesi concretizzabile soprattutto nel caso di ripescaggio (peraltro molto vicino) dei liguri allenati dall’ex tecnico azzurro Alfredo Aglietti.  Per il resto sono circolate voci, più o meno veritiere, su diversi protagonisti dello scorso campionato: e così Evacuo è stato accostato a Matera e Reggiana, così come i difensori Gavazzi e Bergamelli, appetiti da Arezzo e Lecce. 

Di certo, questo è il diktat societario, non ci saranno altre entrate prima delle uscite. E così il famoso nuovo attaccante importante, confermato a più riprese dallo stesso presidente De Salvo, potrebbe restare a bagnomaria fino a quando non si verificheranno sostanziali cambiamenti nel reparto offensivo. E non sono assolutamente escluse sorprese.

Paolo De Luca

Leggi di più sul Corriere di Novara di lunedì 13 luglio 2015

NOVARA –  Pronti a ripartire. Sabato prossimo 18 luglio a Novarello inizia ufficialmente la stagione 2015-2016 del Novara Calcio. I giorni che precedono il raduno dovrebbero portare alcune novità nell’organico in costruzione. La parola d’ordine resta uscite: oggi, con tutta probabilità, sarà il giorno dell’operazione con il Siena. In Toscana, oltre al ritorno del baby Camilli (cresciuto proprio nelle giovanili bianconere), andranno in prestito il portiere Lorenzo Montipò, il centrocampista Lorenzo Galassi (rientrato dai portoghesi dell’Ohlanense) e l’attaccante Alberto Libertazzi, dallo scorso gennaio al Pontedera in Lega Pro. Tutta da verificare, invece, la situazione di Desiderio Garufo, che potrebbe non rientrare in questo maxiscambio. 

Il direttore sportivo Domenico Teti è attivissimo e, come priorità, sta provando a piazzare in primis tutti (o quasi) gli altri calciatori al rientro dai prestiti: per Bastrini si sta parlando da qualche tempo della Pro Vercelli, mentre sta prendendo corpo la pista Entella per Flavio Lazzari. Un’ipotesi concretizzabile soprattutto nel caso di ripescaggio (peraltro molto vicino) dei liguri allenati dall’ex tecnico azzurro Alfredo Aglietti.  Per il resto sono circolate voci, più o meno veritiere, su diversi protagonisti dello scorso campionato: e così Evacuo è stato accostato a Matera e Reggiana, così come i difensori Gavazzi e Bergamelli, appetiti da Arezzo e Lecce. 

Di certo, questo è il diktat societario, non ci saranno altre entrate prima delle uscite. E così il famoso nuovo attaccante importante, confermato a più riprese dallo stesso presidente De Salvo, potrebbe restare a bagnomaria fino a quando non si verificheranno sostanziali cambiamenti nel reparto offensivo. E non sono assolutamente escluse sorprese.

Paolo De Luca

Leggi di più sul Corriere di Novara di lunedì 13 luglio 2015

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli