la scelta

Novara, il calcio riparte con Ferranti

Il Comune ha valutato le due proposte pervenute. Il nome della nuova società sarà probabilmente “Novara Football Club”.

Novara, il calcio riparte con Ferranti
Sport Novara, 16 Agosto 2021 ore 20:11

Sarà la cordata guidata dall’imprenditore milanese Massimo Ferranti con Alessandro Ruggeri, figlio dell’ex storico presidente dell’Atalanta, a far ripartire il calcio a Novara, dopo l’esclusione della vecchia società Novara Calcio 1908 dai campionati professionistici.

Novara, con Ferranti si riparte dalla serie D

"Oggi pomeriggio, con l’ausilio della commissione tecnica del Comune che ha valutato i progetti pervenuti, abbiamo individuato il soggetto giuridico - rappresentato dall’ingegner Massimo Ferranti - che, sulla base dei requisiti organizzativi, patrimoniali, finanziari oltre che sportivi e sociali richiesti, si candida a diventare la nuova società che possa rappresentare il Novara calcio dalla prossima stagione sportiva". Questa la comunicazione del sindaco, Alessandro Canelli, sulla sua pagina Facebbok. "Entro il 24 agosto, - prosegue il sindaco -  questa nuova società dovrà depositare alla Figc la documentazione ed effettuare il pagamento per l’iscrizione al prossimo campionato di serie D. Attendiamo questo ultimo adempimento e soprattutto il via libera della Figc per poi raccontare più nel dettaglio i contorni dell’intero progetto.
Un passo in avanti verso la rinascita del Novara Calcio".

Due le proposte arrivate al Comune

Al bando per manifestazione di interesse pubblicato dal Comune è arrivata anche un’altra proposta, dall’imprenditore torinese Enea Benedetto, che lo scorso anno si era fatto avanti per rilevare il Torino. Quella di Ferranti è stata considerata dalla commissione più solida dal  punto di vista finanziario e più valida come progetto sportivo.
Massimo Ferranti è il proprietario della “Gioca on line”, società che si occupa della produzione di software per le principali catene di giochi on line. La nuova società si chiamerà probabilmente “Novara Foootball Club”.