Sport

Pari a reti bianche per il Novara a Brescia

Pari a reti bianche per il Novara a Brescia
Sport 27 Marzo 2016 ore 10:26

BRESCIA – NOVARA 0 – 0

Brescia: Minelli, Venuti, Caracciolo Ant., Lancini, Coly (10’ st Castellini), Dall'Oglio (27’ st Salifu), Martinelli, Kupisz, Morosini (19’ st Caracciolo Andr.), Embalo, Geijo. All.: Boscaglia

Novara: Da Costa, Faraoni, Mantovani, Troest, Dell’Orco, Casarini, Viola, Faragò, Corazza, Dickmann (16’ st Nadarevic), Galabinov (40’ st Evacuo). All.: Baroni

Arbitro: Sacchi di Macerata

BRESCIA – Un buon Novara porta via solo un punto dal “Rigamonti” di Brescia pareggiando a reti inviolate ma gli azzurri avrebbe meritato qualcosa in più. Le due migliori occasioni da rete, infatti, sono di marca novarese e nel conto vi è anche un possibile rigore al 18’ del primo tempo su Faragò che l’arbitro non reputa tale e anzi trasforma in una punizione per le “rondinelle”. I bresciani possono però recriminare su un palo di Geijo. I nove calci d’angolo a uno a favore degli ospiti parlano chiaro. Il Novara fin dalle prime battute sceglie di giocare a viso aperto e crea gioco e occasioni, blindando la difesa. I padroni di casa cercano di contrastare le iniziative azzurre e ci riescono, ma i pericoli maggiori sono per i lombardi. Al 32’ Dickmann di testa batte a colpo sicuro e solo un gran parata di Minelli gli toglie la gioia del gol. In finale di tempo nel recupero Geijo di testa colpisce il palo. Ripresa con entrambe le squadre ancora a viso aperto ma Novara ancora più incisivo. Al 20’ l’occasione più netta per Galabinov che lanciato da Casarini scatta in posizione regolare ma entrato in area e davanti al portiere calcia fuori. Il Novara ci crede fino all’ultimo ma il risultato non si sblocca e alla fine il pari muove la classifica.

m.d.


BRESCIA – NOVARA 0 – 0

Brescia: Minelli, Venuti, Caracciolo Ant., Lancini, Coly (10’ st Castellini), Dall'Oglio (27’ st Salifu), Martinelli, Kupisz, Morosini (19’ st Caracciolo Andr.), Embalo, Geijo. All.: Boscaglia

Novara: Da Costa, Faraoni, Mantovani, Troest, Dell’Orco, Casarini, Viola, Faragò, Corazza, Dickmann (16’ st Nadarevic), Galabinov (40’ st Evacuo). All.: Baroni

Arbitro: Sacchi di Macerata

BRESCIA – Un buon Novara porta via solo un punto dal “Rigamonti” di Brescia pareggiando a reti inviolate ma gli azzurri avrebbe meritato qualcosa in più. Le due migliori occasioni da rete, infatti, sono di marca novarese e nel conto vi è anche un possibile rigore al 18’ del primo tempo su Faragò che l’arbitro non reputa tale e anzi trasforma in una punizione per le “rondinelle”. I bresciani possono però recriminare su un palo di Geijo. I nove calci d’angolo a uno a favore degli ospiti parlano chiaro. Il Novara fin dalle prime battute sceglie di giocare a viso aperto e crea gioco e occasioni, blindando la difesa. I padroni di casa cercano di contrastare le iniziative azzurre e ci riescono, ma i pericoli maggiori sono per i lombardi. Al 32’ Dickmann di testa batte a colpo sicuro e solo un gran parata di Minelli gli toglie la gioia del gol. In finale di tempo nel recupero Geijo di testa colpisce il palo. Ripresa con entrambe le squadre ancora a viso aperto ma Novara ancora più incisivo. Al 20’ l’occasione più netta per Galabinov che lanciato da Casarini scatta in posizione regolare ma entrato in area e davanti al portiere calcia fuori. Il Novara ci crede fino all’ultimo ma il risultato non si sblocca e alla fine il pari muove la classifica.

m.d.


Seguici sui nostri canali