Sport

Parte l’avventura del nuovo Novara

Parte l’avventura del nuovo Novara
Sport 16 Luglio 2016 ore 10:47

Si riparte. Con le visite mediche all’Istituto Clinico Universitario di Verano Brianza è iniziata ufficialmente la stagione 2016-2017 del Novara Calcio. A dire il vero gli azzurri si raduneranno entro le ore 18 di oggi a Novarello, mentre il ritiro vero e proprio partirà domani con una doppia seduta al Villaggio Azzurro agli ordini del nuovo tecnico Roberto Boscaglia.

Ma facciamo un passo indietro. Giovedì e venerdì, come detto, i calciatori (divisi in due gruppi) sono stati sottoposti ai test fisici e alle consuete visite medico-sportive, come ha spiegato sui canali ufficiali della società il responsabile sanitario Fabio Francese: «E' un giorno importante della stagione - ha dichiarato a Novarachannel.tv - Ci si conosce e ci si vede in alcuni casi per la prima volta, e si eseguono i controlli che ci permettono di impostare il lavoro per tutta la stagione. La giornata di oggi è divisa in due momenti: il primo consiste nella visita del medico dello sport comprensiva di esami del sangue, cicloergometro ed ecocidio; il secondo consiste nei test fisici veri e propri».

Nel centro specializzato della Brianza si è respirato soprattutto un clima da primo giorno di scuola per i giocatori vecchi e nuovi. Come è stato sintetizzato dal portiere David Da Costa, arrivato assieme al connazionale Philippe Koch: «Sto bene e devo dire che non vedevo l'ora di riabbracciare i compagni, mi ha fatto piacere rivederli ed è un piacere anche conoscere i nuovi arrivati - ha ammesso - Siamo reduci da un anno importante, per me è stato il primo in Italia e non posso che essere entusiasta: sono cresciuto come uomo e come portiere ma so che devo ancora migliorare».

E per la prima volta, dopo dieci anni di campo, si è visto Charly Ludi in una veste del tutto nuova. Smessi i panni del calciatore, l’ex capitano proseguirà la sua carriera in qualità di collaboratore tecnico dell’area sportiva. Una nuova vita professionale sempre sotto la bandiera azzurra.

Paolo De Luca

 

Leggi di più sul Corriere di Novara di sabato 16 luglio 2016

 

Si riparte. Con le visite mediche all’Istituto Clinico Universitario di Verano Brianza è iniziata ufficialmente la stagione 2016-2017 del Novara Calcio. A dire il vero gli azzurri si raduneranno entro le ore 18 di oggi a Novarello, mentre il ritiro vero e proprio partirà domani con una doppia seduta al Villaggio Azzurro agli ordini del nuovo tecnico Roberto Boscaglia.

Ma facciamo un passo indietro. Giovedì e venerdì, come detto, i calciatori (divisi in due gruppi) sono stati sottoposti ai test fisici e alle consuete visite medico-sportive, come ha spiegato sui canali ufficiali della società il responsabile sanitario Fabio Francese: «E' un giorno importante della stagione - ha dichiarato a Novarachannel.tv - Ci si conosce e ci si vede in alcuni casi per la prima volta, e si eseguono i controlli che ci permettono di impostare il lavoro per tutta la stagione. La giornata di oggi è divisa in due momenti: il primo consiste nella visita del medico dello sport comprensiva di esami del sangue, cicloergometro ed ecocidio; il secondo consiste nei test fisici veri e propri».

Nel centro specializzato della Brianza si è respirato soprattutto un clima da primo giorno di scuola per i giocatori vecchi e nuovi. Come è stato sintetizzato dal portiere David Da Costa, arrivato assieme al connazionale Philippe Koch: «Sto bene e devo dire che non vedevo l'ora di riabbracciare i compagni, mi ha fatto piacere rivederli ed è un piacere anche conoscere i nuovi arrivati - ha ammesso - Siamo reduci da un anno importante, per me è stato il primo in Italia e non posso che essere entusiasta: sono cresciuto come uomo e come portiere ma so che devo ancora migliorare».

E per la prima volta, dopo dieci anni di campo, si è visto Charly Ludi in una veste del tutto nuova. Smessi i panni del calciatore, l’ex capitano proseguirà la sua carriera in qualità di collaboratore tecnico dell’area sportiva. Una nuova vita professionale sempre sotto la bandiera azzurra.

Paolo De Luca

 

Leggi di più sul Corriere di Novara di sabato 16 luglio 2016

 

Seguici sui nostri canali