Sport
Sport

Per il Novara Fc sconfitta di misura contro la Juventus Next Gen

Gli azzurri fuori casa perdono 2 – 1 contro i bianconeri

Per il Novara Fc sconfitta di misura contro la Juventus Next Gen
Sport Novara, 06 Novembre 2022 ore 17:13

Pagato qualche errore di troppo

Sconfitta di misura per il Novara Fc, battuto in trasferta dalla Juventus Next Gen per 2 -1. Azzurri che disputano una buona partita ma ancora una volta pagano errori difensivi e poca concretezza in attacco. Inizio subito in salita per gli azzurri. All’8’ i padroni trovano il vantaggio. Azione in velocità con cross al volo dell'ex Barbieri, fresco debuttante in Champions League, e palla a Rafia che a centro area, anche lui di prima, fa partire un tiro imparabile per Dejardins. Il Novara Fc fa un po’ fatica a reagire. Ritmo elevato dei bianconeri e qualche difficoltà a centrocampo per gli azzurri che al 13’ rischiano di subire il raddoppio, dopo una palla persa a centrocampo, in un'azione fotocopia del precedente gol. Ancora Barbieri a crossare, ma Iocolano a centro area tirava mandando alto sopra la traversa. La prima occasione per il Novara Fc era al 26’ con un bel colpo di testa di Bortolussi in area e parata sicura di Raina. Al 28’ punizione di Gonzalez scodellata in area dove Bortolussi di testa colpiva il palo da distanza ravvicinata. Al 38’ bella palla recuperata a centrocampo da Ranieri, sfera che arrivava in area a Tavernelli, ma il tiro dell’attaccante novarese era alto di un soffio. Nel minuto di recupero, calcio d'angolo battuto da Gonzalez e colpo di testa di Bortolussi che finiva sul fondo. Il primo tempo terminava con il Novara Fc in svantaggio per 1 – 0.

Il gol di Marginean illude solo 4 minuti

La ripresa vedeva il Novara Fc partire bene e all’8' arrivava il pareggio. Marginean ben appostato in area e grazie a un recupero palla di Masini, riceveva e infilava nell'angolo basso con un tiro di precisione.  Il pareggio durava solo 4 minuti perché al 12’ Barrenechea, tirava dai venti metri, il pallone batteva a terra e ingannava Dejardins, finendo in rete. Il nuovo vantaggio dei padroni di casa manda in crisi inizialmente gli azzurri che faticano a reagire. I giocatori della Juventus Next Gen continuano a pressare. Il Novara alza allora il baricentro e preme ima i padroni di casa fanno muro. Al 20’ Juventus pericolosa con Pecorino che manda a lato da buona posizione. Squadra allungate. Al 33’ ancora Pecorino con un tiro da fuori area potente, ma alto, si rende pericoloso. Al 35' corner di Galuppini, palla in area dove Carillo, con un'ottima torsione colpisce di testa e costringe il portiere juventino Raina a mandare, con un colpo di reni, la palla sulla traversa. All'ultimo minuto Galuppini, su punizione costringe Raina, in volo alla deviazione in corner. Assalto finale degli azzurri che si scoprono e favoriscono il contropiede juventino. Benalouane si deve immolare respingendo con il corpo il tiro di Pecorino, evitando il 3 a 1. Il triplo fischio finale sancisce la sconfitta azzurra con qualche recriminazione per la squadra allenata da mister Cevoli.

m.d.

JUVE NEXT GEN - NOVARA FC– 21

Cronaca, pagelle, approfondimenti e interviste sul numero del Corriere di Novara di lunedì

 

 

 

 

Seguici sui nostri canali