Sport

Pirovano: "La Giunta regionale sostiene i Mondiali di pattinaggio di Novara"

Pirovano: "La Giunta regionale sostiene i Mondiali di pattinaggio di Novara"
Sport 26 Dicembre 2015 ore 09:54

NOVARA - Con la fine del 2015 entra nel vivo la fase operativa dell’organizzazione del Campionato del Mondo di Pattinaggio Artistico che si terrà a Novara nel settembre 2016. 
«Stiamo definendo – spiega l’assessore allo sport Rossano Pirovano – i contratti con gli sponsor che sosterranno l’evento e stiamo ragionando sulle modalità con le quali costituiremo il comitato organizzatore».
«Ma quello che più conta – aggiunge Pirovano - è che a tutti i livelli è ormai chiara a tutti l’importanza strategica di questa manifestazione sportiva, che attirerà una forte attenzione sulla città e genererà un indotto economico di almeno dieci milioni di euro. Proprio in considerazione del grande valore di questo evento, la Regione Piemonte ha deciso di sostenerlo, garantendo un significativo finanziamento contenuto nel capitolo dei grandi eventi che la giunta regionale ha già inserito nella legge di bilancio per il 2016». 
«Un risultato – commenta Pirovano – di grande importanza, che abbiamo raggiunto grazie al lavoro di un anno, in stretta collaborazione con la giunta regionale. Il primo a credere nel nostro progetto è stato proprio il presidente Sergio Chiamparino, che ci ha spronati ad andare avanti. E poi il progetto è stato sviluppato e oggi si concretizza grazie all’ottima collaborazione con l’assessore allo sport Giovanni Maria Ferraris e l’assessore al turismo Antonella Parigi. La legge regionale di bilancio è stata già definita nelle sue linee generali e sarà affrontata in aula con l’inizio del 2016». 
«Fa piacere – aggiunge  Pirovano – vedere come, a valle di questo nostro lungo e impegnativo lavoro, in questi ultimi giorni si siano levate altre voci a sostegno della causa dei mondiali di pattinaggio. Verrebbe da commentare “meglio tardi che mai”. Evidentemente le buone ragioni del nostro impegno per questo evento, le stesse sulle quali fin dall’inizio abbiamo avuto il sostegno della giunta regionale, hanno convinto anche qualche scettico, anche tra gli appartenenti allo schieramento politico che in consiglio comunale non ha perso l’occasione per criticare e attaccare la scelta di organizzare i Mondiali ». 
«Meglio così -  conclude l’assessore – ed ora al lavoro per un grande Mondiale». 
v.s.

NOVARA - Con la fine del 2015 entra nel vivo la fase operativa dell’organizzazione del Campionato del Mondo di Pattinaggio Artistico che si terrà a Novara nel settembre 2016. 
«Stiamo definendo – spiega l’assessore allo sport Rossano Pirovano – i contratti con gli sponsor che sosterranno l’evento e stiamo ragionando sulle modalità con le quali costituiremo il comitato organizzatore».
«Ma quello che più conta – aggiunge Pirovano - è che a tutti i livelli è ormai chiara a tutti l’importanza strategica di questa manifestazione sportiva, che attirerà una forte attenzione sulla città e genererà un indotto economico di almeno dieci milioni di euro. Proprio in considerazione del grande valore di questo evento, la Regione Piemonte ha deciso di sostenerlo, garantendo un significativo finanziamento contenuto nel capitolo dei grandi eventi che la giunta regionale ha già inserito nella legge di bilancio per il 2016». 
«Un risultato – commenta Pirovano – di grande importanza, che abbiamo raggiunto grazie al lavoro di un anno, in stretta collaborazione con la giunta regionale. Il primo a credere nel nostro progetto è stato proprio il presidente Sergio Chiamparino, che ci ha spronati ad andare avanti. E poi il progetto è stato sviluppato e oggi si concretizza grazie all’ottima collaborazione con l’assessore allo sport Giovanni Maria Ferraris e l’assessore al turismo Antonella Parigi. La legge regionale di bilancio è stata già definita nelle sue linee generali e sarà affrontata in aula con l’inizio del 2016». 
«Fa piacere – aggiunge  Pirovano – vedere come, a valle di questo nostro lungo e impegnativo lavoro, in questi ultimi giorni si siano levate altre voci a sostegno della causa dei mondiali di pattinaggio. Verrebbe da commentare “meglio tardi che mai”. Evidentemente le buone ragioni del nostro impegno per questo evento, le stesse sulle quali fin dall’inizio abbiamo avuto il sostegno della giunta regionale, hanno convinto anche qualche scettico, anche tra gli appartenenti allo schieramento politico che in consiglio comunale non ha perso l’occasione per criticare e attaccare la scelta di organizzare i Mondiali ». 
«Meglio così -  conclude l’assessore – ed ora al lavoro per un grande Mondiale». 
v.s.