Sport

«Preoccupata, ma spero tutto si sistemi»

«Preoccupata, ma spero tutto si sistemi»
Sport 18 Luglio 2016 ore 11:35

Lo sport non si ferma. Le preoccupanti notizie provenienti dalla Turchia legate al fallito colpo di stato e l'instabilità in cui e? precipitato il Paese, di riflesso coinvolgono anche personaggi dello sport che in quella nazione saranno protagonisti nella prossima stagione. Una di queste, Cristina Barcellini, la schiacciatrice di Bellinzago, contrattualizzata dalla neopromossa in prima lega turca del Seramiksan di Turgu, cittadina della regione di Manisa a 50 km da Smirne, ha espresso, dopo il cestista della nazionale azzurra, Datome, in forza al Fenerbhace Istanbul, le proprie preoccupazioni in merito, ma anche la volonta? di tenere fede all’impegno preso. «La mia partenza verso la nuova destinazione – ha spiegato la schiacciatrice, raggiunta al telefono - e? prevista per l’8 o 9 agosto e quindi c’e? ancora un po’ di tempo: spero che nel frattempo le cose di sistemino e tutto torni alla normalita?...».

«Se sono preoccupata? - aggiunge - Beh, non si puo? essere indifferenti rispetto a quel che e? successo e che abbiamo visto in Tv dice – ma sono in contatto attraverso il mio procuratore con i dirigenti della mia nuova societa? e assieme monitoreremo la situazione giorno dopo giorno. Credo in ogni caso che, con le garanzie che fin’ora mi sono arrivate, non ci saranno problemi per la mia partenza verso la mia nuova esperienza sportiva».

a.m. 

Lo sport non si ferma. Le preoccupanti notizie provenienti dalla Turchia legate al fallito colpo di stato e l'instabilità in cui e? precipitato il Paese, di riflesso coinvolgono anche personaggi dello sport che in quella nazione saranno protagonisti nella prossima stagione. Una di queste, Cristina Barcellini, la schiacciatrice di Bellinzago, contrattualizzata dalla neopromossa in prima lega turca del Seramiksan di Turgu, cittadina della regione di Manisa a 50 km da Smirne, ha espresso, dopo il cestista della nazionale azzurra, Datome, in forza al Fenerbhace Istanbul, le proprie preoccupazioni in merito, ma anche la volonta? di tenere fede all’impegno preso. «La mia partenza verso la nuova destinazione – ha spiegato la schiacciatrice, raggiunta al telefono - e? prevista per l’8 o 9 agosto e quindi c’e? ancora un po’ di tempo: spero che nel frattempo le cose di sistemino e tutto torni alla normalita?...».

«Se sono preoccupata? - aggiunge - Beh, non si puo? essere indifferenti rispetto a quel che e? successo e che abbiamo visto in Tv – dice – ma sono in contatto attraverso il mio procuratore con i dirigenti della mia nuova societa? e assieme monitoreremo la situazione giorno dopo giorno. Credo in ogni caso che, con le garanzie che fin’ora mi sono arrivate, non ci saranno problemi per la mia partenza verso la mia nuova esperienza sportiva».
a.m. 

Seguici sui nostri canali