Seconda uscita positiva per l’Igor Volley

Seconda uscita positiva per l’Igor Volley
Sport 15 Settembre 2015 ore 09:21

NOVARA - Seconda uscita positiva e sensazioni nuovamente interessanti per la Igor Volley che, nel return match di Settimo Torinese contro la matricola di A2 Lilliput, bissa il successo di martedì scorso al PalaTerdoppio vincendo due set pieni a 19 e 17, preceduti da 8 miniset (5 vinti e tre persi, ndr.) disputati a rotazioni bloccate partendo dal punteggio di 17 pari. Stessa di tre giorni prima, la formazione presentata da Adami con Bosio in regia, Wawrzyniak opposta, le due giovani Mabilo e Rivetti centrali, Rousseaux e Masciullo schiacciatrici, Bruno libero. La squadra era completata dalla presenza anche di Charlotte Schirò e dalla più piccola delle sorelle Bosetti, Chiara. E ieri, dopo due giornate di riposo, è ripresa l’attività in vista del nuovo test di giovedì pomeriggio quando al PalaTerdoppio arriverà l’altra new entry piemontese in A2, il Chieri’76, match che rivedrà in panchina l’head coach, Luciano Pedullà, a Novara di passaggio prima di volare con la Germania a Napoli per due gare amichevoli contro l’Italia previste per sabato e domenica prossimi. Italia che, delle 19 atlete uscite dal ritiro a Roma dopo il successo (3-0) di piazza S.Croce a Firenze contro l’Azerbaijan, si riduce oggi alla ripresa degli allenamenti di tre elementi (Diouf, Signorile, Gennari) non convocate per il doppio impegno campano, mentre sono state confermate le novaresi Guiggi, Chirichella, Sansonna e Caterina Bosetti. In conseguenza a ciò, la sensazione attuale è quella che per Noemi Signorile il percorso per giocarsi la partecipazione alla rassegna europea sia terminato e quindi per la regista torinese si prospetta un rientro imminente a Novara per aggregarsi alle compagne di club. Club che ha partecipato, giungendo al 5° posto, con la squadra di serie B1 al torneo internazionale  “Sempre con noi 2015” di Carcare in provincia di Savona. Le azzurrine, inserite nel girone con le prossime avversarie di campionato, Cuneo, Mondovì e con le austriache del Tirol, hanno chiuso la fase di qualificazione all’ultimo posto sconfitte dalle cuneesi (3-0) e dalle austriache (2-1), vincendo 2-1 con le monregalesi. Nel prosieguo della tre giorni savonese, il team di Ingratta, dimostratosi ancora a corto di amalgama e di esperienza, ha dovuto cedere alle svizzere del Cheseaux (2-1) nei quarti di finale incrociati con le squadre dell’altro girone (presenti qui oltre alle rossocrociate, le bresciane del Monticelli, le friulane del Martignacco e la formazione locale del Carcare), vincendo poi 2-1 sia contro le austriache del Tirol che nuovamente con il Mondovì. Intanto la Società Igor Volley ha convocato una conferenza stampa dall’argomento top secret ma per comunicare importanti novità per oggi alle 19 presso il “Caffè Letterario” all’interno del Broletto. 

Attilio Mercalli

NOVARA - Seconda uscita positiva e sensazioni nuovamente interessanti per la Igor Volley che, nel return match di Settimo Torinese contro la matricola di A2 Lilliput, bissa il successo di martedì scorso al PalaTerdoppio vincendo due set pieni a 19 e 17, preceduti da 8 miniset (5 vinti e tre persi, ndr.) disputati a rotazioni bloccate partendo dal punteggio di 17 pari. Stessa di tre giorni prima, la formazione presentata da Adami con Bosio in regia, Wawrzyniak opposta, le due giovani Mabilo e Rivetti centrali, Rousseaux e Masciullo schiacciatrici, Bruno libero. La squadra era completata dalla presenza anche di Charlotte Schirò e dalla più piccola delle sorelle Bosetti, Chiara. E ieri, dopo due giornate di riposo, è ripresa l’attività in vista del nuovo test di giovedì pomeriggio quando al PalaTerdoppio arriverà l’altra new entry piemontese in A2, il Chieri’76, match che rivedrà in panchina l’head coach, Luciano Pedullà, a Novara di passaggio prima di volare con la Germania a Napoli per due gare amichevoli contro l’Italia previste per sabato e domenica prossimi. Italia che, delle 19 atlete uscite dal ritiro a Roma dopo il successo (3-0) di piazza S.Croce a Firenze contro l’Azerbaijan, si riduce oggi alla ripresa degli allenamenti di tre elementi (Diouf, Signorile, Gennari) non convocate per il doppio impegno campano, mentre sono state confermate le novaresi Guiggi, Chirichella, Sansonna e Caterina Bosetti. In conseguenza a ciò, la sensazione attuale è quella che per Noemi Signorile il percorso per giocarsi la partecipazione alla rassegna europea sia terminato e quindi per la regista torinese si prospetta un rientro imminente a Novara per aggregarsi alle compagne di club. Club che ha partecipato, giungendo al 5° posto, con la squadra di serie B1 al torneo internazionale  “Sempre con noi 2015” di Carcare in provincia di Savona. Le azzurrine, inserite nel girone con le prossime avversarie di campionato, Cuneo, Mondovì e con le austriache del Tirol, hanno chiuso la fase di qualificazione all’ultimo posto sconfitte dalle cuneesi (3-0) e dalle austriache (2-1), vincendo 2-1 con le monregalesi. Nel prosieguo della tre giorni savonese, il team di Ingratta, dimostratosi ancora a corto di amalgama e di esperienza, ha dovuto cedere alle svizzere del Cheseaux (2-1) nei quarti di finale incrociati con le squadre dell’altro girone (presenti qui oltre alle rossocrociate, le bresciane del Monticelli, le friulane del Martignacco e la formazione locale del Carcare), vincendo poi 2-1 sia contro le austriache del Tirol che nuovamente con il Mondovì. Intanto la Società Igor Volley ha convocato una conferenza stampa dall’argomento top secret ma per comunicare importanti novità per oggi alle 19 presso il “Caffè Letterario” all’interno del Broletto. 

Attilio Mercalli