Sport

Solo un pari per il Novara a Pordenone

Solo un pari per il Novara a Pordenone
Sport 25 Aprile 2015 ore 18:48

Arriva solo un punto per il Novara dalla trasferta di Pordenone. Gli azzurri, regalando un tempo, impattano per 1-1 in una partita dai due volti. La squadra di Toscano gioca un primo tempo contratto, concedendo troppo ai padroni di casa. Al 24' la prova non ottimale del Novara viene punita dal gol di Fortunato. Lo svantaggio complica i progetti di Toscano che stravolge la squadra alla ricerca del gol del pareggio. Il tecnico calabrese sceglie coraggiosamente di giocare con quattro punte e nella ripresa si vede un Novara diverso. Il pari arriva su rigore al 14' concesso per un netto fallo su Evacuo. Il penality lo realizza lo stesso centavanti e da il via a un vero e proprio assedio alla porta friulana. Fioccano le occasioni per l'attacco azzurro ma la bravura del portiere di casa e un po' di sfortuna negano il gol del raddoppio. In pieno recupero ci sarebbe anche un altro evidente fallo da rigore su Della rocca ma l'arbitro non se la sente di fischiarlo. I risultati dagli altri campi e quelli che arriveranno in settimana dalla giustizia sportiva lasciano aperte tutte le possibilità per la promozione. Sarà però importantissimo vincere la prossima gara casalinga con l'Arezzo.

m.d.

Arriva solo un punto per il Novara dalla trasferta di Pordenone. Gli azzurri, regalando un tempo, impattano per 1-1 in una partita dai due volti. La squadra di Toscano gioca un primo tempo contratto, concedendo troppo ai padroni di casa. Al 24' la prova non ottimale del Novara viene punita dal gol di Fortunato. Lo svantaggio complica i progetti di Toscano che stravolge la squadra alla ricerca del gol del pareggio. Il tecnico calabrese sceglie coraggiosamente di giocare con quattro punte e nella ripresa si vede un Novara diverso. Il pari arriva su rigore al 14' concesso per un netto fallo su Evacuo. Il penality lo realizza lo stesso centavanti e da il via a un vero e proprio assedio alla porta friulana. Fioccano le occasioni per l'attacco azzurro ma la bravura del portiere di casa e un po' di sfortuna negano il gol del raddoppio. In pieno recupero ci sarebbe anche un altro evidente fallo da rigore su Della rocca ma l'arbitro non se la sente di fischiarlo. I risultati dagli altri campi e quelli che arriveranno in settimana dalla giustizia sportiva lasciano aperte tutte le possibilità per la promozione. Sarà però importantissimo vincere la prossima gara casalinga con l'Arezzo.

m.d.