Toscano: “Dovremo fare sempre qualcosa in più degli altri”

Toscano: “Dovremo fare sempre qualcosa in più degli altri”
Sport 01 Aprile 2015 ore 22:05

Un’altra giornata da far tremare i polsi. A sei turni dalla fine il Novara si gioca domani sera (ore 19,30) a Bergamo contro l’AlbinoLeffe una bella fetta del proprio campionato. Gli azzurri devono, per forza di cose, puntare al bottino pieno: “E’ un momento fondamentale della stagione – conferma mister Mimmo Toscano – Questo è un turno diverso dagli altri per i tempi di recupero ridotti, abbiamo cercato di immagazzinare energie mentali e fisiche. Sono fiducioso, stiamo arrivando bene a questo finale”.
Gli azzurri sono chiamati a cambiare passo lontano dal “Piola” senza poter fare molti calcoli alla luce anche della possibile penalizzazione che potrebbe essere sancita il 10 aprile: “Non abbiamo mai avuto un vantaggio di due punti sulla seconda – commenta l’allenatore – Sappiamo però che dovremo fare sempre qualcosa in più degli altri anche perché non possiamo sapere cosa accadrà il 10 aprile. I ragazzi sono cresciuti nella testa e nella consapevolezza e, soprattutto, vogliono portare a termine il lavoro iniziato la scorsa estate”.
E la grinta di Felice Evacuo e Simone Pesce è l’emblema della volontà del gruppo: “Ognuno di noi, per ragioni diverse, ha dentro un motivo importante per cui voler vincere il campionato – hanno ammesso – Se saremo bravi festeggeremo e questo non ce lo potrà togliere nessuno”.

Un’altra giornata da far tremare i polsi. A sei turni dalla fine il Novara si gioca domani sera (ore 19,30) a Bergamo contro l’AlbinoLeffe una bella fetta del proprio campionato. Gli azzurri devono, per forza di cose, puntare al bottino pieno: “E’ un momento fondamentale della stagione – conferma mister Mimmo Toscano – Questo è un turno diverso dagli altri per i tempi di recupero ridotti, abbiamo cercato di immagazzinare energie mentali e fisiche. Sono fiducioso, stiamo arrivando bene a questo finale”.
Gli azzurri sono chiamati a cambiare passo lontano dal “Piola” senza poter fare molti calcoli alla luce anche della possibile penalizzazione che potrebbe essere sancita il 10 aprile: “Non abbiamo mai avuto un vantaggio di due punti sulla seconda – commenta l’allenatore – Sappiamo però che dovremo fare sempre qualcosa in più degli altri anche perché non possiamo sapere cosa accadrà il 10 aprile. I ragazzi sono cresciuti nella testa e nella consapevolezza e, soprattutto, vogliono portare a termine il lavoro iniziato la scorsa estate”.
E la grinta di Felice Evacuo e Simone Pesce è l’emblema della volontà del gruppo: “Ognuno di noi, per ragioni diverse, ha dentro un motivo importante per cui voler vincere il campionato – hanno ammesso – Se saremo bravi festeggeremo e questo non ce lo potrà togliere nessuno”.

Video su gentile concessione di 

Paolo De Luca

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli