Sport
volley femminile

Trofeo BPM: vince Monza sulla Igor 3 a 2

In 700 al PalaIgor per la prima gara "open" dopo oltre un anno e mezzo.

Trofeo BPM: vince Monza sulla Igor 3 a 2
Sport Novara, 22 Settembre 2021 ore 23:07

Riaprono le porte al pubblico del PalaIgor per il Trofeo BPM che ha visto di fronte l’Igor Novara e il Vero Volley Monza. Oltre 700 sono stati gli appassionati che hanno goduto della prima gara “open” dopo un anno e mezzo di purgatorio. Monza alla fine si è aggiudicato il match al 5° set, in un match di oltre due ore che ha messo in mostra tutto sommato una buona Igor considerando il poco tempo che Lavarini ha avuto a disposizione per lavorare con la squadra. Appuntamento adesso per venerdì e sabato quando sempre al palasport novarese l’Igor andrà in campo nel Memorial Ferrari con Busto, Chieri e Cuneo.

Trofeo BPM: anche se ancora a corto di tenuta le novaresi hanno avuto buone sensazioni

Non poteva che essere della new entry in maglia novarese, Ebrar karakurt, il primo punto della stagione Igor, al trofeo BPM. Ma dopo il 7 pari di studio, lo strappo lo mette la squadra di Lavarini sul turno di battuta di Hancock con Chirichella, monstre a muro, ed il gioco in banda del duo Daalderop-Bosetti per il +5 del 12-7. Sale addirittura a +11 (22-11) il vantaggio della squadra novarese, ieri in maglia rosa, con le bombe di Karakurt e l’ace di Daalderop. La frazione la chiude un errore di Gennari (25-13). Nel secondo si inverte il trend infatti sono le brianzole a mettere la testa avanti con decisione (6-12) con Gennari e Danesi in evidenza. Per due volte l’Igor riesce a limare lo svantaggio risalendo fino a -4 ma Monza, che a metà frazione perde per infortunio Mihajlovic, pareggia il conto (17-25).

Tutto si decide al 5° set

Nel terzo set è Novara a tornare viva (9-5) ma le ospiti piano piano risalgono riuscendo ad impattare sul 14-14. L’Igor, spinta da Bosetti, risale (19-16) ma il set resta in bilico fino al termine quando prima Washington a muro e poi un errore in attacco di Gennari consegnano la frazione alle azzurre (25-22). Il turno di apertura in battuta del 4° set di Hancock, condito da un ace, permette alla squadra novarese di mettere la testa avanti (3-0) ma sotto la spinta di una concreta Gennari, Monza prima pareggia a quota 8 e poi si guadagna il +3 (10-13), vantaggio annullato a sua volta dalle novaresi che tornano in gioco (13-13). Karakurt viene fermata due volte consecutivamente a muro da Stysiak e così le brianzole tornano avanti 15-17. La stessa giocatrice polacca di Monza contribuisce al pareggio di Novara sul 20-20 e anche questo set si risolve in volata dal 23 pari. Chirichella ferma Gennari a muro per il match ball (24-23) ma Stysiak ribalta la situazione con tre attacchi punto che portano il set in casa brianzola  (24-26) e allungando il match al decisivo tie break. Qui Igor e Vero Volley vanno ad elastico; prima 1-4 per le lombarde, poi 5-4 per le novaresi e ancora 6-8 del cambio campo ospite. Nuovo pareggio per Novara con un doppio di Washington (9-9) e riallungo decisivo di Monza che prima va 9-12 e poi chiude il match con un muro di Danesi su Washington (9-15).

a.m.  

Igor –Vero Volley 2-3 (25-13/17-25/25-22/24-26/9-15)

Igor: Battistoni, Fersino (L), Bosetti15, Chirichella 12, Hancock 6, Bonifacio n.e., Washington 9, D’Odorico, Daalderop 13, Karakurt 20, Imperiali (L) n.e., Costantini n.e., Herbots n.e.. All. Lavarini

Vero Volley: Orro 1, Van Hecke 14, Gennari 13, Mihajovic 2, Parrocchiale (L), Danesi 12, Stysiak 9, Daviskiba 2, Lazovic 9, Boldini 1, Zakchiou 7, Candi, Moretto n.e., Negretti (L). All. Gaspari

Arbitri: Braico e Mazzarà di Torino