Menu
Cerca

Un bel Novara calcio lascia “di marmo” la Carrarese

Gli azzurri espugnano Carrara per 2 -1 rimontando i padroni di casa che erano passati in vantaggio

Un bel Novara calcio lascia “di marmo” la Carrarese
Sport Novara, 21 Febbraio 2021 ore 14:54

Primo tempo a favore dei toscani con un rigore parato da Lanni

Il Novara calcio in Toscana trova tre punti importantissimi in una gara che ha evidenziato la capacità della squadra di mister Banchieri a non cedere mai e a trasformarsi in base alle situazioni di gioco. Già in partenza gli azzurri provano a costruire evitando tattiche attendiste. Primo quarto d’ora con molti errori di entrambe le parti. La prima occasione arriva al 18’ ed è per i padroni di casa. Caccavallo in area si gira e colpisce la base esterna del palo con Lanni sulla traiettoria. Partita poco spettacolare con le squadre disposte tatticamente a specchio. Al 30’ sugli sviluppi di un corner tiro da fuori area di Panico e il portiere toscano Mazzini deve volare per alzare in calcio d’angolo sopra la traversa. Passata la mezzora la partita si accende. Al 33’ contatto in area novarese tra Corsinelli e Infantino e l’arbitro fischia il calcio di rigore. Batte Infantino in maniera non irresistibile e Lanni si distende e para con sicurezza. Gli azzurri nonostante il pericolo scampato faticano a riorganizzarsi e al 35’ i padroni di casa trovano il gol del vantaggio. Caccavallo si libera bene in area e con un rasoterra batte Lanni. Primo tempo che finisce con la Carrarese in vantaggio per 1 -0

Un gran gol di Zunno e un tap - in vincente di Corsinelli fissano il risultato

Nella ripresa il Novara calcio parte subito forte e trova subito al 2’ il gol del pareggio con Zunno che entra in area e fa partire un destro che si infila nel sette della porta difesa da Mazzini. Squadra azzurra che sembra un’altra e  vicino al gol al 6’ con salvataggio sulla linea di Murolo a portiere battuto. Azzurri che alzano il baricentro e mettono in crisi i toscani. Tanto che arriva per il Novara calcio il raddoppio. Al 23’ tiro cross di Lanini che Mazzini non trattiene e Corsinelli è bravo a crederci, deviando in rete da pochi passi. Al 31’ traversone pericolo di Piscopo su cui è fondamentale la deviazione di Lanni. La Carrarese si scatena in un forcing impetuoso ma gli azzurri controllano e in contropiede continuano a rendersi pericolosi. Nel recupero Lanni compie d’istinto una parata decisiva su Milesi. Arriva la fine e in campo esplode la meritata festa novarese.

m.d.

CARRARESE - NOVARA 1- 2

Cronaca, pagelle, approfondimenti e interviste sul numero del Corriere di Novara di lunedì