Sport

Un bel Novara supera un coriaceo Spezia

Un bel Novara supera un coriaceo Spezia
Sport 21 Novembre 2015 ore 20:14

NOVARA – SPEZIA 1 - 0

 

NOVARA: Da Costa, Faraoni, Vicari (30’ st Pesce), Troest, Poli, Faragò, Buzzegoli, Signori (40’ st Corazza), Casarini, Gonzalez, Galabinov (35’ st Evacuo). All.: Baroni. 

SPEZIA: Chichizola, Postigo, (15’ st Nenè), Terzi, Valentini, Martic, Juande, Errasti, Acampora (19’ st Ciurria), Migliore, Catellani (34’ st Rossi), Situm. All.: Fusco – Poms

Marcatore: 42’ pt Galabinov

Arbitro: Pezzuto di Lecce

Novara – Un buon Novara concreto e ben disposto in campo supera di misura un coriaceo Spezia al termine di una gara su cui in realtà pesa gravemente un episodio avvenuto in apertura. Al 2’ Gonzalez ruba palla a Chichizola e sta per involarsi verso la porta vuota ma superato dall’argentino il portiere spezzino lo ferma fallosamente. L’arbitro non fischia ne l’espulsione dell’estremo difensore ne la punizione. Gli azzurri continuano ad attaccare I al 3′ lo Spezia si salva sulla linea dopo un colpo di testa di Troest su corner. E sfiorano la traversa con Buzzegoli su punizione. Gli ospiti si segnalano per il gioco duro e fioccano ammonizioni. Quando il Novara rallenta i liguri si fanno pericolosi e Da Costa deve superarsi in una strepitosa doppia parata su Situm. Il gol del vantaggio arriva quasi in chiusura di tempo, un minuto dopo che gli ospiti avevano colpito una traversa con Catellani. Faraoni scende sulla fascia e pennella un cross che Galabinov di testa devia in rete, nonostante Chichizola tocchi la palla. Nella ripresa gli azzurri cercano ancora di imporre il proprio gioco e colpiscono anche un palo con Faragò. Se l’attacco resta ancora sterile la difesa azzurra continua ad essere imbattuta, la migliore della serie B. Una vittoria meritata che porta ancora più su in classifica la squadra di mister Baroni che nel prossimo turno è attesa alla difficile trasferta di Livorno.

NOVARA – SPEZIA 1 - 0

 

NOVARA: Da Costa, Faraoni, Vicari (30’ st Pesce), Troest, Poli, Faragò, Buzzegoli, Signori (40’ st Corazza), Casarini, Gonzalez, Galabinov (35’ st Evacuo). All.: Baroni. 

SPEZIA: Chichizola, Postigo, (15’ st Nenè), Terzi, Valentini, Martic, Juande, Errasti, Acampora (19’ st Ciurria), Migliore, Catellani (34’ st Rossi), Situm. All.: Fusco – Poms

Marcatore: 42’ pt Galabinov

Arbitro: Pezzuto di Lecce

Novara – Un buon Novara concreto e ben disposto in campo supera di misura un coriaceo Spezia al termine di una gara su cui in realtà pesa gravemente un episodio avvenuto in apertura. Al 2’ Gonzalez ruba palla a Chichizola e sta per involarsi verso la porta vuota ma superato dall’argentino il portiere spezzino lo ferma fallosamente. L’arbitro non fischia ne l’espulsione dell’estremo difensore ne la punizione. Gli azzurri continuano ad attaccare I al 3′ lo Spezia si salva sulla linea dopo un colpo di testa di Troest su corner. E sfiorano la traversa con Buzzegoli su punizione. Gli ospiti si segnalano per il gioco duro e fioccano ammonizioni. Quando il Novara rallenta i liguri si fanno pericolosi e Da Costa deve superarsi in una strepitosa doppia parata su Situm. Il gol del vantaggio arriva quasi in chiusura di tempo, un minuto dopo che gli ospiti avevano colpito una traversa con Catellani. Faraoni scende sulla fascia e pennella un cross che Galabinov di testa devia in rete, nonostante Chichizola tocchi la palla. Nella ripresa gli azzurri cercano ancora di imporre il proprio gioco e colpiscono anche un palo con Faragò. Se l’attacco resta ancora sterile la difesa azzurra continua ad essere imbattuta, la migliore della serie B. Una vittoria meritata che porta ancora più su in classifica la squadra di mister Baroni che nel prossimo turno è attesa alla difficile trasferta di Livorno.