Sport

Un Novara calcio "spumeggiante" cala il tris vincente

Gli azzurri al “Piola” battono per 3 – 0 il Lecco

Un Novara calcio "spumeggiante" cala il tris vincente
Sport Novara, 07 Marzo 2021 ore 19:30

Un prova di bel gioco nonostante l'emergenza infortuni

Il Novara calcio in casa supera il Lecco con un 3 -0 che certifica una prova “spumeggiante” degli azzurri. Bei fraseggi, azioni in velocità. Anche se va detto che sull’ 1 – 0 Lanni ha compiuto una doppia parata decisiva. Al 4’ prima occasione azzurra. Lanini dai venti metri su punizione costringe il portiere Pissardo alla deviazione in corner con i pugni. Un minuto dopo sugli sviluppi del calcio d’angolo arriva il gol del vantaggio novarese. Girata al volo in area di Migliorini che sorprende il portiere lombardo. Preme il Novara che sembra non accontentarsi. La risposta lecchese è in due colpi di testa, entrambi centrali, parati da Lanni, su due spioventi in area. Gioca bene il Novara calcio, dando sempre l’impressione di poter arrivare velocemente in area avversaria. Dopo i primi venti minuti, gli ospiti aumentano l’intensità guadagnando campo, approfittando del fatto che gli azzurri si abbassano sempre più. Al 36’ miracolo di Lanni che in mischia si oppone su un tiro ravvicinato di Capogna, che già poco pima si era visto respingere la deviazione dal portiere novarese. Reazione azzurra con Panico che, in corsa, si vede deviare un tiro pericoloso da un difensore. Nell’unico minuto di recupero arriva il raddoppio novarese, con un gran gol di Zunno, Il giovane numero 18 scende veloce, resiste a due difensori, si libera con una sorta di “veronica” e fa partire un tiro che s’infila nell’angolo basso alla sinistra di Pissardo. Il primo tempo finisce con il Novara calcio in vantaggio per 2-0.

Una prova che fa ben sperare per il futuro

Nella ripresa i padroni di casa ripartono subito all’attacco. Al 5’ Novara calcio pericoloso con Zunno che tira da fuori area, mandando la palla a sfiorare la base del palo. Al 12’ Panico dalla lunetta fa partire un forte tiro che il portiere lecchese devia con difficoltà sopra la traversa. Al 15’ Lanini va in contropiede, scende veloce sulla fascia, arriva sul fondo e mette al centro area, dove Zunno è anticipato di un soffio. Al 19’ arriva il terzo gol azzurro con Panico che pescato bene da un lancio di Colombini dribbla un difensore, si vede ribattere la prima conclusione ma sulla respinta fa partire un rasoterra che s’infila nell’angolino alla destra del portiere. Controllano gli azzurri ma non rinunciano a cercare ancora il gol. Al 36’ fiammata lecchese con Azzi che da fuori area fa partire un tiro che passa non di molto sopra la traversa. Al 39’ Cisco si libera in area ma spara altissimo. Finisce 3 -0 e  un Novara calcio che in emergenza infortuni gioca così fa ben sperare per il futuro.

m.d.

 NOVARA – LECCO 3 - 0

Cronaca, pagelle, approfondimenti e interviste sul numero del Corriere di Novara di lunedì