Sport

Vola sempre più in alto il Novara che espugna Ascoli

Vola sempre più in alto il Novara che espugna Ascoli
Sport 19 Dicembre 2015 ore 20:12

ASCOLI PICENO – Vince il Novara ad Ascoli e centra il quinto successo consecutivo. La squadra di Mister Baroni, miglior difesa del campionato viaggia a velocità stellare ma gli azzurri nel secondo tempo hanno fatto di tutto per complicarsi la vita. Partenza sprint e subito Novara in vantaggio grazie a una bella azione Gonzalez – Galabinov conclusa in rete dal bulgaro. Gli ospiti contengono la reazione ascolana e potrebbero raddoppiare in un paio di occasioni sciupate in fase conclusiva. Il raddoppio arriva però poco prima del riposo quando Galabinov restituisce il favore a Gonzalez che in corsa fa partire un tiro che non lascia scampo al portiere avversario. Nella ripresa i padroni di casa restano subito in dieci al 6’ per l’espulsione di Albisi che già ammonito protesta con troppa foga. Paradossalmente la superiorità numerica mette in crisi il Novara che sembra diventare meno incisivo. L’Ascoli invece butta nella mischia grinta e orgoglio e trova un calcio di rigore che Bellomo realizza. Gli azzurri faticano a contenere ma non demordono e creano alcune occasioni da rete che non finalizzano. Ci pensa però Viola ad inventare un gran gol dribblando mezza difesa e il portiere e chiudendo

ASCOLI PICENO – Vince il Novara ad Ascoli e centra il quinto successo consecutivo. La squadra di Mister Baroni, miglior difesa del campionato viaggia a velocità stellare ma gli azzurri nel secondo tempo hanno fatto di tutto per complicarsi la vita. Partenza sprint e subito Novara in vantaggio grazie a una bella azione Gonzalez – Galabinov conclusa in rete dal bulgaro. Gli ospiti contengono la reazione ascolana e potrebbero raddoppiare in un paio di occasioni sciupate in fase conclusiva. Il raddoppio arriva però poco prima del riposo quando Galabinov restituisce il favore a Gonzalez che in corsa fa partire un tiro che non lascia scampo al portiere avversario. Nella ripresa i padroni di casa restano subito in dieci al 6’ per l’espulsione di Albisi che già ammonito protesta con troppa foga. Paradossalmente la superiorità numerica mette in crisi il Novara che sembra diventare meno incisivo. L’Ascoli invece butta nella mischia grinta e orgoglio e trova un calcio di rigore che Bellomo realizza. Gli azzurri faticano a contenere ma non demordono e creano alcune occasioni da rete che non finalizzano. Ci pensa però Viola ad inventare un gran gol dribblando mezza difesa e il portiere e chiudendo la pratica. Ora è già tempo di pensare alla gara con il Cesena al “Piola” mercoledì.

ASCOLI – NOVARA 1– 3

Ascoli: Svedkauskas, Cinaglia (37’ st Nava), Del Fabro, Mengoni, Almici, Addae, Grassi, Giorgi ((44’ pt Altobelli (27’ st Cacia)), Jankto, Bellomo, Perez All.: Mangia

Novara: Da Costa, Dall’Orco (27’ st Dickmann), Poli, Troest, Faraoni, Casarini (36’ st Vicari), Faragò,Viola, Corazza (20’ st Signori), Gonzalez, Galabinov. All: Baroni

Marcatore: 5’ pt Galabinov, 43’ pt Gonzalez, 20’ st Bellomo, 43’ st Viola

Arbitro: Maresca di Napoli