Volley: al Tie-break Busto Arsizio ferma la corsa della Igor

Volley: al Tie-break Busto Arsizio ferma la corsa della Igor
Sport 19 Gennaio 2015 ore 00:37

NOVARA – Prima o poi poteva capitare. E’ è un peccato che sia successo proprio in occasione del “derby del Ticino” e davanti a un pubblico record di 4 spettatori. La Unendo Yamamay vendita lo “sgarbo” patito all’andata e infligge alle ragazze di Luciano Pedullà il primo stop interno della stagione. Una sconfitta che porta comunque un punticino, che permette alle novaresi di mantenere inalterato il vantaggio su Modena, che nell’anticipo di sabato sera aveva dovuto arrendersi (anche lei dopo cinque set) sul taraflex di Scandicci. Ma le sorprese di questo terzo turno del girone di ritorno della regular season sono state rappresentate anche lo scivolone interno della Foppapedretti contro Firenze e la sofferta vittoria (anch’essa dopo il “set corto”) di Conegliano su Urbino, prossimo avversario delle novaresi dopo il match di ritorno di Coppa in programma mercoledì sera al 

NOVARA – Prima o poi poteva capitare. E’ è un peccato che sia successo proprio in occasione del “derby del Ticino” e davanti a un pubblico record di 4 spettatori. La Unendo Yamamay vendita lo “sgarbo” patito all’andata e infligge alle ragazze di Luciano Pedullà il primo stop interno della stagione. Una sconfitta che porta comunque un punticino, che permette alle novaresi di mantenere inalterato il vantaggio su Modena, che nell’anticipo di sabato sera aveva dovuto arrendersi (anche lei dopo cinque set) sul taraflex di Scandicci. Ma le sorprese di questo terzo turno del girone di ritorno della regular season sono state rappresentate anche lo scivolone interno della Foppapedretti contro Firenze e la sofferta vittoria (anch’essa dopo il “set corto”) di Conegliano su Urbino, prossimo avversario delle novaresi dopo il match di ritorno di Coppa in programma mercoledì sera al “PalaTerdoppio”. Che la giornata non fosse iniziata con il piede giusto lo si poteva presagire dal forfait di Signorile, colpita da una forte influenza. Al suo posto il ruolo di regista toccava a Kim con Barun opposto; capitan Guiggi e Chirichella erano le centrali; la recuperata Klineman e Hil erano le bande con Sansonna libero. Nonostante questo, la Igor aveva buon gioco e riusciva ad aggiudicarsi il primo set allo sprint (25-22). Musica diversa nel secondo parziale, dove le ragazze di Carlo Parisi capaci di infliggere fin dai primi scambi un pesante break che le azzurre non riuscivano a colmare. Busto impattava il match grazie a un 19-25. Terzo set sul filo dell’equilibrio, poi la Igor, grazie a Barun (top scorer delle novaresi con 20 punti) e a Hil trovava nuovamente lo spunto per andare sul 2-1 con un altrettanto sofferto 25-22. Chi si aspettava un incontro in discesa rimaneva deluso. La “Yama” rimaneva letteralmente incollata alle novaresi per una parte del quarto periodo, trovando poi con una Diuf a tratti davvero devastante i palloni che prolungavano ulteriormente il match dopo il 16-25 lombardo.

Quinta e decisiva frazione che si metteva subito male. Busto sembrava avere più birra in corpo e “girava” al cambio di campo già con un buon margine (3-8). Nonostante un ultimo sussulto d’orgoglio la Igor doveva cedere 9-15.

Luca Mattioli

IOR NOVARA - UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO 2-3
(25-22 / 19-25 / 25-22 / 16-25 / 9-15)

NOVARA: Partenio, Klineman 13, Kim 2, Guiggi 6, Bonifacio, Chirichella 12, Sansonna (L), Alberti, Hill 17, Barun 20, Zanette. Non entrata: Signorile. All.: Pedullà.

BUSTO ARSIZIO: Lyubushkina 15, Rania, Leonardi (L), Marcon 6, Perry 2, Camera, Diouf 29, Wolosz 3, Havelkova 16, Pisani 9. Non entrate: Degradi e Michel. All.: Parisi.

ARBITRI: Cesare e Puecher.

RISULTATI E CLASSIFICA

3a DI RITORNO (17-18 GENNAIO):
Forlì - Piacenza 0-3 Conegliano - Urbino 3-2; Bergamo - Firenze 1-3; IGOR NOVARA - Busto Arsizio 2-3 Scandicci - Modena 3-2; Montichiari - Casalmaggiore 0-3.

CLASSIFICA:
IGOR NOVARA p. 36; Modena p. 31; Casalmaggiore p. 29; Conegliano e Piacenza p. 26; Bergamo e Busto Arsizio p. 23; Montichiari p. 19; Scandicci p. 17; Firenze p. 14; Forlì e Urbino p. 4.

PROSSIMO TURNO (24-25 GENNAIO):
Piacenza - Modena; Bergamo - Conegliano; Urbino - IGOR NOVARA; Busto Arsizio - Montichiari; Firenze - Casalmaggiore; Forlì - Scandicci.