Volley, in Coppa Italia tutto facile per la Igor Novara

Volley, in Coppa Italia tutto facile per la Igor Novara
Sport 01 Febbraio 2015 ore 20:39

NOVARA – Missione compiuta! La Igor Novara supera in tre set Montichiari nella gara di andata dei quarti di finale della “Coppa Italia” e ipoteca così il passaggio alla “Final four” della manifestazione.
Un match praticamente a senso unico quello disputato al “PalaGeorge” della località bresciana. Nella formazione iniziale novarese fa il suo ritorno Klineman, banda insieme alla connazionale Hill. Per il resto la regia è affidata a Signorile con Barun opposto; le centrali sono Guiggi e Chirichella con Sansonna libero. Dall’altra parte della rete debutto per il neo acquisto Carocci nel ruolo sino a domenica scorsa tenuto dall’ex ornavassese Ghilardi.

NOVARA – Missione compiuta! La Igor Novara supera in tre set Montichiari nella gara di andata dei quarti di finale della “Coppa Italia” e ipoteca così il passaggio alla “Final four” della manifestazione.
Un match praticamente a senso unico quello disputato al “PalaGeorge” della località bresciana. Nella formazione iniziale novarese fa il suo ritorno Klineman, banda insieme alla connazionale Hill. Per il resto la regia è affidata a Signorile con Barun opposto; le centrali sono Guiggi e Chirichella con Sansonna libero. Dall’altra parte della rete debutto per il neo acquisto Carocci nel ruolo sino a domenica scorsa tenuto dall’ex ornavassese Ghilardi.
Primi scambi e la Igor vuole far subito la voce alta (2-10 e 3-12 alla prima pausa obbligata), grazie soprattutto al duo “stelle e strisce”. La squadra di Pedullà si limita poi ad amministrare la frazione sino al 15-25.
Nella seconda frazione Novara tira un poco il fiato. Ne approfittano le bresciane per condurre inizialmente le danze prima del sorpasso operato da Guiggi e compagne in occasione del time out tecnico (11-12). Si gioca punto a punto (16-17, con Klineman, Barun e Hill in evidenza). Ancora la croata per il 22-23, divenuto poi 23-25.
Terzo set con ancora la Igor decisa a chiudere subito i conti (8-12), ma le lombarde non si “scollano” (14-16), poi è Klineman a dare la spinta decisiva (15-20). Ultimo sussulto d’orgoglio da parte di Montichiari, poi la gara finisce 18-25.
Mercoledì sera la gara di ritorno al “PalaTerdoppio”. Con la mente (forse) già rivolta all’anticipo di sabato sera contro Piacenza.

Luca Mattioli