Volley, la Igor trova a Bergamo il pass per la Champions League

Volley, la Igor trova a Bergamo il pass per la Champions League
Sport 15 Marzo 2015 ore 01:15

NOVARA – La Igor Gorgonzola sbanca anche il “PalaNorda” di Bergamo in quattro set e con due giornate di anticipo conquista matematicamente il primo posto nella regular season, risultato che, oltre ad assicurare il fattore campo favorevole nei play off scudetto, schiude ufficialmente le porte alla partecipazione delle azzurre alla prossima edizione della “Champions League”.
Chiamate a riscattare l’amarezza dell’eliminazione subita martedì in Germania dalla “Coppa Challenge”, Guiggi e compagne non hanno deluso le attese contro una “Foppa” annunciata anch’essa in grande spolvero dopo le belle prestazioni fornite contro Mdena e Busto Arsizio. Novara che ripresenta Hill nella coppia di banda con la connazionale Klineman; per il resto le regia è come sempre affidata a Signorile con Barun opposto; Guiggi e Chirichella sono le centrali con Sansonna libero.
Igor avanti di 2 alla prima pausa obbligata (10-12), poi, dopo un primo recupero delle padrone di casa, è Hill a firmare il primo allungo, subito annullato. Si gioca sul filo dell’equilibrio sino al muro decisivo di Guiggi per il 22-25 dell’1-0.
Bergamo schiuma rabbia e si rifà nel secondo parziale. Plak, Loda e Blagojevic guidano le compagne sino al 23-16. Paggi conquista il set point e poi, al quarto tentativo, chiude 25-20.

NOVARA – La Igor Gorgonzola sbanca anche il “PalaNorda” di Bergamo in quattro set e con due giornate di anticipo conquista matematicamente il primo posto nella regular season, risultato che, oltre ad assicurare il fattore campo favorevole nei play off scudetto, schiude ufficialmente le porte alla partecipazione delle azzurre alla prossima edizione della “Champions League”.
Chiamate a riscattare l’amarezza dell’eliminazione subita martedì in Germania dalla “Coppa Challenge”, Guiggi e compagne non hanno deluso le attese contro una “Foppa” annunciata anch’essa in grande spolvero dopo le belle prestazioni fornite contro Mdena e Busto Arsizio. Novara che ripresenta Hill nella coppia di banda con la connazionale Klineman; per il resto le regia è come sempre affidata a Signorile con Barun opposto; Guiggi e Chirichella sono le centrali con Sansonna libero.
Igor avanti di 2 alla prima pausa obbligata (10-12), poi, dopo un primo recupero delle padrone di casa, è Hill a firmare il primo allungo, subito annullato. Si gioca sul filo dell’equilibrio sino al muro decisivo di Guiggi per il 22-25 dell’1-0.
Bergamo schiuma rabbia e si rifà nel secondo parziale. Plak, Loda e Blagojevic guidano le compagne sino al 23-16. Paggi conquista il set point e poi, al quarto tentativo, chiude 25-20.
Terza frazione ancora più equilibrata, poi la Igor sfrutta un turno in battuta di signorile per quello che dovrebbe essere lo scatto decisivo (16-19), poi annullato dalle orobiche. Si prosegue oltre “quota 25” tra mille emozioni, ma è la Igor a prevalere alla fine 28-30.
L’esito del set precedente si sente e la Igor accelera i tempi nel quarto (2-5). Chirichella “timbra” il +4 (15-19), poi ci pensa capitan Guiggi a… lanciare la volata. La “Foppa” non ci sta e, trascinata dal suo pubblico, risale sino al 22-25, ma un errore al servizio di Mori consegna gioco e, incontro e tre punti alla Igor.

Luca Mattioli

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli