Attualità
Il caso

Agricoltura: dalla Regione 5,4 milioni contro la peste suina africana

La Regione è intenzionata a investire sulla promozione della biosicurezza

Agricoltura: dalla Regione 5,4 milioni contro la peste suina africana
Attualità Novara, 20 Giugno 2022 ore 07:00

La Regione ha approvato nei giorni scorsi la modifica al Piano di sviluppo rurale, con una particolare attenzione al contrasto alla peste suina africana.

Approvata la modifica al Piano di sviluppo rurale

La Regione si è mobilitata nei giorni scorsi. Accogliendo le richieste che giungono sempre più spesso dai coltivatori e allevatori piemontesi, ha modificato il Piano di sviluppo rurale, prevedendo fondi specifici per il contrasto alla diffusione della peste suina africana. Accogliendo le indicazioni che giungono dalla Commissione europea, la giunta di Palazzo Lascaris ha infatti previsto uno stanziamento importante per prevenire la diffusione della peste suina africana.

Stanziati oltre 5 milioni di euro

In particolare, la voce di bilancio modificata è quella relativa a "prevenzione danni biotici, dedicati al contrasto dell’emergenza peste suina africana e nello specifico rivolti a sostenere investimenti per la biosicurezza delle aziende suinicole in tutto il territorio piemontese". "Questa importante dotazione finanziaria - fanno sapere dalla Regione - va ad aggiungersi all’1,8 milioni di euro di aiuti straordinari a ristoro dei danni subiti dalle aziende piemontesi suinicole operanti nelle aree interessate dalla Peste suina africana. Queste misure sono state attivate dalla Regione Piemonte a sostegno degli agricoltori in attesa che a livello nazionale vengano sbloccate le risorse nazionali sull’emergenza peste suina e definiti i criteri di spesa da parte del governo".

Gli altri stanziamenti

La giunta regionale ha inoltre destinato 3 milioni di euro per l’apertura di nuovi bandi sulle misure agroclimatico ambientali del Programma di sviluppo rurale e 1 milione di euro per la prosecuzione del progetto Seria, monitoraggio dei dati agroclimatici a supporto degli agricoltori.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter