Attualità
Il caso

Edifici della Provincia da vendere: ad Arona ci sono tre possibili alienazioni

In vendita potrebbero esserci un terreno, una casa cantoniera e un ufficio

Edifici della Provincia da vendere: ad Arona ci sono tre possibili alienazioni
Attualità Arona, 15 Febbraio 2022 ore 07:00

La Provincia ha ritoccato recentemente il suo piano delle alienazioni, nel quale potrebbero essere inseriti anche tre edifici aronesi.

Una fonte di entrate per Palazzo Natta

Per la Provincia questo è tempo di ragionamenti sul bilancio. E dal capitolo delle cosiddette alienazioni, la vendita di beni immobili non più utilizzati dall'ente, ci si aspetta di ottenere cospicue risorse da reinvestire sul territorio. Si tratta di beni  che "lAmministrazione – spiegano il presidente Federico Binatti e la vicepresidente Michela Leoni – ha deciso, in quanto non più necessari da tempo, di mettere sul mercato immobiliare: questa iniziativa, di fatto, non depaupera lEnte, dato il mancato utilizzo delle vecchie sedi dopo la contrazione delle competenze derivante dalla legge Delrio, ma anzi ottimizza la possibilità di incamerare risorse finanziarie da destinare a obiettivi e progetti attuali".

Tra le alienazioni autorizzate due immobili di Arona e uno di Novara

Rispetto al piano delle alienazioni degli immobili di proprietà provinciale è già autorizzata quella riguardante la casa cantoniera di Arona (via Vittorio veneto n. 99, comprensiva di due unità immobiliari, un alloggio e un fabbricato a uso autorimessa, per la quale è stata presentata lo scorso settembre unofferta di 115.000 euro), il condominio in corso Cavallotti 29/31 a Novara (nel quale la Provincia è proprietaria di un ufficio di 892 metri quadri al secondo piano, cinque magazzini per 218 metri quadri e un’autorimessa da centoquaranta metri quadri: nel luglio 2021 è giunta un’offerta da 50.000 euro per l’acquisto di due posti auto) e il terreno nell’area di pertinenza del complesso scolastico di Arona (con un’estensione di 1.750 metri quadri, per il quale è stata presentata un’offerta per uno stralcio dell’appezzamento da 500 metri quadri pari a 20.000 euro).

Da autorizzare la vendita di un maxi ufficio in via XX Settembre

Resta invece ancora da autorizzare l’alienazione dell’ufficio da 200 metri quadri al piano terra del condominio “Paradiso” in via XX Settembre n. 29 ad Arona, per il quale è stata espressa un’offerta da 100.000 euro rispetto al valore stimato di 161.000 euro.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter