Attualità
Crisi energetica

Gattico-Veruno: la crisi energetica spegne le luci di Natale

Quest'anno anche a Gattico-Veruno il Natale sarà meno illuminato.

Gattico-Veruno: la crisi energetica spegne le luci di Natale
Attualità Alto Novarese, 01 Novembre 2022 ore 14:05

Anche a Gattico-Veruno la crisi energetica fa spegnere le luci del Natale: l'annuncio del sindaco Federico Casaccio.

La crisi energetica spegne le luci di Natale a Gattico-Veruno

Anche in paese, come già annunciato in altre località, le prossime festività natalizie saranno senza luminarie. Lo ha annunciato il sindaco, Federico Casaccio, nell’ultimo messaggio alla cittadinanza, pubblicato sabato 15 ottobre. «Questa amministrazione - scrive il primo cittadino - vista la situazione che si sta prospettando in merito ad aumenti di energia elettrica e di gas, ha ritenuto opportuno per le festività del santo Natale di rimodulare l’utilizzo delle luminarie che solitamente abbelliscono i nostri pini natalizi. Ci sarà solamente la cerimonia dell’accensione - precisa il sindaco - delle luminarie degli alberi di Natale, che tanto piacciono ai nostri ragazzi più piccoli, e gli alberi saranno accesi solamente il giorno di Natale. Non ci saranno festoni luminosi in nessuna località del nostro Comune. A malincuore abbiamo già provveduto a spegnere le luci delle fontane e quelle della Pieve di San Martino. Si cercherà di razionalizzare il più possibile l’uso di elettricità e di contenere, in base alle disposizioni nazionali, ed al buon senso di tutti le temperature degli uffici e delle strutture scolastiche. Chiediamo anche la collaborazione degli esercizi pubblici nel limitare l’uso di addobbi luminosi. Non forniremo riscaldamento alla tensostruttura degli impianti sportivi di Gattico: al momento terremo in funzione la palestra comunale, monitorandone mensilmente il consumo dalle bollette. Per non incidere sulla sicurezza dei cittadini, non si interverrà sull’illuminazione pubblica. Ma non saranno queste limitazioni a condizionarci nelle festività natalizie: l’importante - ricorda Casaccio - è poter stare vicini ai nostri cari e ai nostri amici, e dare e ricevere quell’affetto che soprattutto a Natale, sentiamo di avere bisogno». Dopo un aggiornamento sull’inasprimento della situazione pandemica, il comunicato del sindaco conclude con un augurio: «I prossimi periodi potrebbero essere difficili problematici per motivi non dipendenti dalla nostra volontà, ma come sempre li supereremo alla grande, come abbiamo sempre fatto, con l’aiuto dei nostri cari e dei veri amici. Noi, per quanto possibile, saremo sempre al fianco di tutti voi».

Seguici sui nostri canali