Controllo

Guardia di Finanza: 3100 finanzieri in più nel 2024 sul territorio

20 sono militari cinofili

Guardia di Finanza: 3100 finanzieri in più nel 2024 sul territorio
Pubblicato:

1.330 hanno già raggiunto le sedi di destinazione nei primi 6 mesi del 2024, al termine del periodo di formazione presso gli Istituti di Istruzione del Corpo. A questi, entro la fine dell’anno, si aggiungeranno altri 1.762 militari, tra ispettori e finanzieri, per un totale di 3.092 unità complessive.

Guardia di Finanza

Una cifra importante che supera di 554 unità il numero dei finanzieri che, nel 2024, dovranno lasciare il servizio attivo per il raggiungimento dei limiti di età (2.538 in tutto).
Delle 1.330 fiamme gialle già assegnate ai Reparti, 20 sono militari cinofili, mentre 159 sono finanzieri dell’Antiterrorismo e Pronto impiego (A.T.P.I.), la componente speciale del Corpo impegnata in attività antiterrorismo, di contrasto ai traffici illeciti e di concorso al mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica. A questi ultimi, meglio conosciuti come “Baschi Verdi”, entro la fine dell’anno se ne aggiungeranno altri 72, attualmente in fase di specializzazione.

232 fanno parte, infine, del comparto “mare” e hanno già raggiunto i Reparti aeronavali della Guardia di Finanza, dal 2016 unica “polizia del mare” italiana, per effetto del D.lgs. 177.
Dei nuovi innesti di giovani finanzieri hanno beneficiato, in particolare modo, i Reparti territoriali dislocati nelle principali province italiane: Milano (+29 unità), Roma (+58), Napoli (+9) Palermo (+27), Firenze (+12), Bologna (+17) e Bari (+11).

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali