Attualità
Novità

Nuovo dirigente infermieristico per l'Asl di Novara

Ecco i commenti del professionista nato a Invorio e dei protagonisti della vicenda

Nuovo dirigente infermieristico per l'Asl di Novara
Attualità Borgomanero, 09 Luglio 2022 ore 07:00

Bruno Bacchetta sarà il nuovo dirigente infermieristico della Struttura Complessa Direzione delle Professioni Sanitarie dell’Asl Novara a cui fa riferimento il personale infermieristico, ostetrico, tecnico-sanitario, sanitario della riabilitazione e della prevenzione e del personale di supporto alle attività assistenziali.

L'identikit del nuovo dirigente

Bruno Bacchetta ha conseguito la laurea magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche presso l’Università del Piemonte Orientale - sede di Novara - e il Master in Coordinamento delle Professioni Sanitarie. Nel corso della sua carriera si è, inoltre, specializzato nel controllo e nella prevenzione delle infezioni ospedaliere e ha partecipato a corsi di formazione di Management Sanitario. ​Invoriese di nascita, da 34 anni lavora presso il Presidio Ospedaliero di Borgomanero dell’Asl Novara e dal 2004 ricopre una posizione organizzativa dedicata al coordinamento delle funzioni igienico sanitarie.

Le prime parole di Bruno Bacchetta

Bacchetta ha svolto attività di docenza presso l’Università del Piemonte Orientale, in numerosi corsi integrati di Infermiere, Fisioterapista, Ostetrica, Igienista Dentale e per il personale di supporto. "L’incarico che mi è stato conferito - dice il dirigente - rappresenta una delle più importanti tappe raggiunte durante il mio lungo percorso lavorativo. ​Con il mio nuovo ruolo mi propongo di valorizzare e sostenere le professioni sanitarie e le ​ figure di supporto della nostra Azienda, coinvolgendole per migliorare la qualità e la sicurezza dell’assistenza".

Il commento del direttore generale

"Auguro un buon lavoro al dottor Bacchetta - scrive il direttore generale dell'Asl Novara, Angelo Penna - la professionalità e la competenza che lo hanno contraddistinto in questi anni è un punto di forza per migliorare sempre più, sia in termini qualitativi che quantitativi, il livello di assistenza a tutte le persone che si rivolgono alle strutture sanitarie della nostra Asl".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter