Attualità
Il caso

Oleggio Castello: multa da 600 euro per una donna sorpresa a gettare rifiuti in strada

Continuano le attività a difesa dell'ambiente.

Oleggio Castello: multa da 600 euro per una donna sorpresa a gettare rifiuti in strada
Attualità Arona, 18 Aprile 2022 ore 08:48

La donna è stata sorpresa dalle fototrappole mentre abbandonava spazzatura nelle campagne del paese: è stata individuata e multata per 600 euro.

600 euro di multa per una donna sorpresa ad abbandonare rifiuti a Oleggio Castello

E’ salito a un totale di 4 persone l’ammontare dei «furbetti dell’immondizia» beccati mentre gettavano la spazzatura nelle campagne sul territorio comunale, grazie alle fototrappole. L’ultima, in ordine di tempo, è una signora che, ripresa dai sistemi di videosorveglianza, è stata convocata in Comune, e ora dovrà pagare una multa salata. A renderlo noto è stato il vice sindaco Gianluca Ubertini, in occasione della giornata ecologica convocata per la mattinata di sabato 2 aprile. «La signora dovrà pagare una multa di 600 euro, per la quale abbiamo accettato la rateazione. L’abbiamo convocata in Comune dopo averla individuata dalle immagini delle fototrappole: si è scusata, e alla fine le ho regalato un cappellino di Legambiente e l’ho invitata alla prossima giornata ecologica. Dei 4 uno lo abbiamo già denunciato in Procura. Scatta in automatico anche l’ordine di rimozione di quanto abbandonato nell’ambiente, se la richiesta non viene adempiuta si va nel penale».

Continuano le attività di pulizia straordinaria del territorio

Il contrasto all’abbandono dei rifiuti viene portato avanti anche con operazioni straordinarie di pulizia del territorio, e nel caso di sabato 9 aprile sono intervenuti una ventina di volontari, assieme al sindaco Marco Cairo e al vice Ubertini: «Abbiamo raccolto circa 8 quintali di rifiuti - racconta Ubertini - in totale un paio di camion. La situazione è disastrosa: abbiamo approfittato del momento perché la vegetazione è ancora scarsa, e le operazioni di sabato mattina sono state condotte sotto il ponticello al confine con Gattico e lungo la Provinciale per Arona abbiamo trovato molti tamponi usati e mascherine, oltre ai classici sacchetti abbandonati. C’erano anche un sacco di pannoloni e di cialde del caffè, perché magari c’è poca consapevolezza sulle modalità di smaltimento. Abbiamo trovato anche parecchi gusci di vongole. Rifaremo poi la giornata ecologica di pulizia dell’ambiente in ottobre, sabato hanno partecipato una ventina di volontari tra Aib, Eco Club e i volontari del Comitato Ambiente».

Foto d'archivio in apertura.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter