Attualità
Opera attesa da 40 anni

Borgomanero prosegue l'attesa per il sottopasso

Il sindaco di Borgomanero spera sia solo questione di un paio di settimane

Borgomanero prosegue l'attesa per il sottopasso
Attualità Borgomanero, 22 Gennaio 2023 ore 08:00

Né sotto l’albero di Natale né tantomeno nella calza della Befana i borgomaneresi hanno trovato il nuovo sottopasso che unirà via Fratelli Maioni in prossimità del Foro Boario con il cavalcavia di via Arona passando sotto la linea ferroviaria Novara – Domodossola.

Opera attesa da 40 anni

L’opera, attesa da quarant’anni favorirà lo smantellamento dei passaggi a livello di via Arona e di via Fratelli Maioni che durante la giornata rimangano chiusi per lungo tempo causando notevoli disagi alla circolazione stradale ed ostacolando sia il transito dei mezzi di soccorso (ambulanze e Vigili del Fuoco) sia quello delle Forze dell’Ordine costrette a circumnavigare la città per arrivare a destinazione. Il sottopasso avrà anche il compito di togliere dall’isolamento importanti aree urbane come la frazione di Santa Cristinetta e la zona di Sant’Anna.

A breve l'inaugurazione

«L’inaugurazione – dice fiducioso il Sindaco Sergio Bossi – ritengo sia ormai questione di poche settimane. Siamo in attesa che Rfi (Rete Ferroviaria Italiana) ci comunichi la fine lavori». L’intervento viene infatti eseguito da Rfi con una spesa di 9,5 milioni di euro di cui 1,8 a carico del Comune che si assumerà poi l’onere della manutenzione. Una cifra importante comprensiva anche della costruzione nella frazione San Marco di un altro sottopasso, inaugurato nel febbraio dello scorso anno, che ha permesso la definitiva chiusura del passaggio a livello di via Verdi-via Monsignor Cavigioli.

Il nuovo sottopasso

Il nuovo sottopasso è costituito da due rampe d’accesso e da un monolite a cielo aperto del peso di 3500 tonnellate. Per evitare allagamenti sono stati posizionati dei sensori che si attiveranno in caso di forti piogge. L’acqua, tramite un sistema di pompaggio verrà fatta defluire in una vasca di raccolta realizzata a sedici metri di profondità. «In questi giorni – dice il Sindaco – sono in corso i lavori di completamento della rotatoria in via Arona e i collegamenti elettrici. Speriamo che sia solo questione di giorni».

Seguici sui nostri canali