Attualità
Impresa

Tre ragazzi aronesi stanno attraversando l'India in tuk tuk

Avventura con scopo benefico.

Tre ragazzi aronesi stanno attraversando l'India in tuk tuk
Attualità Arona, 09 Gennaio 2023 ore 06:34

Un'avventura "pazza" quella che stanno vivendo tre ragazzi aronesi. Davide Cerutti, Edoardo Cerutti e Lorenzo Accomasso stanno attraversando l'India a bordo di un tuk tuk. Partiti il primo gennaio, l'impresa si concluderà tre settimane dopo.

Il racconto dei giovani

"Noi siamo gli Ignorunners - raccontano - La gara a cui partecipiamo è iniziata nella bellissima Jaisalmer il 1° gennaio e finirà tre settimane dopo a Kochi. Non c'è una rotta prestabilita, andremo dove il tuk tuk decide di portarci l'importante è arrivare al traguardo, meglio se tutti interi. La competizione ha due scopi principali: il primo, è vivere la cultura indiana e le sue bellezze con occhi diversi, viaggiando a una velocità impressionante di massimo 55 km/h ribaltandoci almeno 5 o 6 volte durante il viaggio. Il secondo, è raccogliere fondi per l'associazione CoolEarth, che si occupa di progetti per la riforestazione in tutto il mondo".

Ma chi sono i tre aronesi? Loro si raccontano così:
"Edoardo è fitness coach: divora sei allenamenti a settimana e il settimo giorno si "riposa" facendo trekking. Lorenzo è un appassionato del mondo Travel e della cucina esotica. Ha vissuto in quattro stati diversi e viaggiato in più di 50, tutti orgogliosamente segnalati con puntine sul suo planisfero. Attualmente è di base a Monaco. Davide è un accanito viaggiatore low-budget. Nutre una quantità infinita di passioni a breve termine ma anche qualcuna più duratura nel tempo tra cui trekking, viaggi, disegno, tatuaggi e soprattutto quella per la pizza, per la quale ne va molto fiero. Dopo un anno trascorso in Australia, luogo in cui ha appreso la lingua indigena mai studiata prima in aula, è attualmente situato in Italia, ma la sua mente non ha mai smesso di viaggiare e ben presto sarà di nuovo in fuga verso nuove sfide e avventure".

Tornando alla gara in corso: "Abbiamo anche deciso di compensare le emissioni del nostro biglietto aereo per l'India per rendere l'avventura ancora più sostenibile - concludono i giovani - Il nostro scopo è: divertirsi, scoprire gemme nascoste, conoscere la cultura, il cibo locale, fare qualcosa di buono per il pianeta e magari vincere la corsa". L'impresa si può seguire sulla pagina facebook https://www.facebook.com/Ignorunners

Seguici sui nostri canali