Attualità
Novità

Vaccinazioni pediatriche in provincia: ecco come aderire

Ecco le regole stabilite dall'Asl per aderire alla campagna per le fasce d'età 5-11 anni

Vaccinazioni pediatriche in provincia: ecco come aderire
Attualità Novara, 18 Dicembre 2021 ore 11:05

Vaccinazioni pediatriche al via da due giorni nel territorio della provincia di Novara, ecco come aderire e dove recarsi per il vaccino.

Vaccinazioni pediatriche per la fascia 5-11 anni

Sono partite da due giorni le vaccinazioni per la fascia pediatrica tra 5 e 11 anni. L'attività è stata avviata infatti giovedì 16 negli spazi degli ambulatori di Pediatria dell'ospedale Santissima Trinità di Borgomanero, sotto la direzione del primario, il dottor Oscar Nis Haitink. Le vaccinazioni proseguono ora anche grazie all'apporto dei pediatri dell'ospedale di Borgomanero e dei pediatri di famiglia della provincia nelle sedi di Borgomanero, in viale Zoppis 10, al centro vaccinale dell'ospedale di Borgomanero, reparto di pediatria, e a Novara in viale Roma, 7, al centro vaccinale Covid.

Ecco come aderire

I genitori/tutori/affidatari di minori che nell’anno in corso hanno compiuto o compiranno 5 anni di età, fino al compimento dei 12 anni possono esprimere l’adesione alla vaccinazione tramite tramite il portale www.ilpiemontetivaccina.it inserendo il numero di tessera sanitaria e il codice fiscale del minore, indicando il proprio numero di telefono cellulare.

In caso di mancata presentazione all’appuntamento, il minore sarà riconvocato in altra data da parte dell’Asl.

E' necessario che i minori siano accompagnati

Il minore deve presentarsi all’appuntamento accompagnato da genitore/tutore munito di autocertificazione di responsabilità genitoriale e consenso alla vaccinazione per il minore (scaricabile dal portale www.ilpiemontetivaccina.it ). L’autocertificazione e il consenso, insieme alla copia di un documento di identità valido, dovrà essere consegnata per entrambi i genitori, oppure dovrà essere resa la dichiarazione presente sul modulo di consenso, di aver acquisito il consenso dell’altro genitore, oppure dovrà essere resa la dichiarazione di famiglia monogenitore.

I genitori/tutori/affidatari dei bambini fragili, con specifiche patologie, sono presi in carico direttamente dalle Asl Novara o dall’AOU Maggiore della Carità di Novara e non dovranno effettuare alcuna preadesione