Esercitazione

A Bellinzago simulata una maxi emergenza con 500 persone coinvolte

Si è svolta sotto la guida organizzativa del Crimedim, il centro di ricerca in medicina dei disastri dell'Università del Piemonte Orientale

A Bellinzago simulata una maxi emergenza con 500 persone coinvolte
Pubblicato:

Si è svolta nel tardo pomeriggio di ieri, giovedì 16 maggio 2024, l'esercitazione di maxi emergenza su vasta scala organizzata dal CRIMEDIM - Center for Research and Training in Disaster Medicine, Humanitarian Aid, and Global Health dell'Università del Piemonte Orientale in collaborazione con il Regedim - Research Group on Emergency and Disaster Medicine, centro di ricerca della Libera Università di Bruxelles.

Esercitazione di maxi emergenza

Il teatro principale è stato allestito nell'area adiacente al campo sportivo di via Cameri ma vi sono stati organizzati alcuni scenari in 4 luoghi diversi del paese.

Nella simulazione in scala reale, la più grande al mondo, sono state coinvolte oltre 500 persone, tra cui i 32 studenti del master, provenienti da 25 Paesi diversi.

crimedin emergenza 8
Foto 1 di 7
crimedin emergenza 7
Foto 2 di 7
crimedin emergenza 6
Foto 3 di 7
crimedin emergenza 5
Foto 4 di 7
crimedin emergenza 4
Foto 5 di 7
crimedin emergenza 2
Foto 6 di 7
crimedin emergenza 1
Foto 7 di 7

Sotto la guida organizzativa del Crimedim, il centro di ricerca in medicina dei disastri dell'Università del Piemonte Orientale, hanno collaborato lo staff di Simnova, il centro di simulazione dell'Università del Piemonte Orientale, gli studenti di medicina e di infermieristica, numerosi comitati di Croce Rossa Italiana ed altre associazioni di volontariato del territorio, tra cui il coordinamento territoriale del volontariato di Protezione civile della Provincia di Novara, i vigili del fuoco, Novara Soccorso e Sogit.

L'esercitazione ha visto il prezioso supporto del 3° Reparto Sanità "Milano" ed il Reggimento Gestione Aree di Transito (Rsom) dell'Esercito italiano di stanza presso la Caserma Babini, che hanno allestito un ospedale da campo Role II e due posti medici avanzati.

Il Crimedim: "Momento fondamentale per i nostri studenti"

"La giornata di oggi - fanno sapere dal Crimedim - ha segnato un momento fondamentale per i nostri studenti, che hanno affrontato l'evento fondamentale del Corso Residential Master Europeo in Medicina Disaster Residential 2024: l'esercizio su scala completa. Questa grande simulazione si è svolta a Bellinzago (Novara, Italia), dove l'Esercito Italiano ha dispiegato un ospedale da campo RUOLO 2. Nello scenario simulato si sono svolte quattro scene di incidente dove sono state coinvolte più vittime, evidenziando la complessità dell'esercizio. Le condizioni meteorologiche avverse nel giorno della simulazione hanno aggiunto un ulteriore livello di sfida per i nostri studenti master. L'esercitazione ha coinvolto oltre 500 persone ed è stata supportata dall'Esercito Italiano, dalla Croce Rossa Italiana, dai Vigili del Fuoco, dalla Protezione Civile e dal Sovrano Militare Ordine di Malta. Hanno partecipato studenti di medicina e infermieristica, insieme a vari comitati di associazioni di volontariato in provincia di Novara".

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali