Petizione

Baraggia di Suno: 3mila firme per installare il semaforo all'incrocio pericoloso

”Spero che i miei genitori siano le ultime vittime di questo incrocio”, scrive Gloria Quaglieri figlia della coppia di motociclisti morti pochi giorni fa

Baraggia di Suno: 3mila firme per installare il semaforo all'incrocio pericoloso
Pubblicato:

A pochi giorni dal suo lancio, avvenuto in concomitanza con il verificarsi dell’incidente che ha visto la morte di due motociclisti il giorno 23 marzo, ha già raccolto quasi 3mila firme la petizione online lanciata da Marco Angelini su Change.org per chiedere di installare un semaforo all’incrocio di Baraggia di Suno.

La raccolta firme

“Ho visto troppi amici diventare vittime o incolpevoli protagonisti di incidenti stradali all'incrocio della Baraggia di Suno”, spiega l’autore della proposta. “Questa situazione non può più continuare. Ogni anno, in Italia, si verificano circa 174.000 incidenti stradali con un bilancio tragico di oltre 3.000 morti (dati ISTAT). L'incrocio della Baraggia è notoriamente pericoloso e ha già causato troppa sofferenza nella nostra comunità.”

Per questo, prosegue, “chiediamo alle autorità competenti di installare SUBITO un semaforo all'incrocio della Baraggia per prevenire ulteriori decessi e garantire la sicurezza dei cittadini. La vita delle persone è preziosa e ogni passo intrapreso per proteggerla conta.”

“In attesa di una rotonda, ben venga subito un semaforo! Firmate questa petizione per sostenere l'installazione del semaforo e salvaguardare le vite dei nostri amici, familiari e concittadini a Suno”, conclude il testo.

Tra i commenti di chi ha sottoscritto l’appello, le ragioni di diversi abitanti del luogo che ben conoscono la situazione:

-”Spero che i miei genitori siano le ultime vittime di questo incrocio”, scrive Gloria Quaglieri;

-”Il semaforo o la rotonda sono essenziali. Basta morti e feriti. È ora di finirla”, scrive Andrea Sacco;

-”Basta incidenti e vittime...cerchiamo di prevenire”, scrive Michela C.;

-”Proprio questa mattina ho firmato la petizione, e ieri in quell'incrocio della baraggia di Suno , sono morti in moto marito e moglie”, Andrea S.;

-”Passo spesso da questo incrocio, ci passa mio figlio in moto e tremo solo al pensiero.... è molto pericoloso!” scrive Angela B.

LINK ALLA PETIZIONE QUI

Commenti
Valerio Manni

Sono d'accordo con la necessità di una rotonda o un semaforo, ma trovo vergognoso sfruttare le due vittime dell'ultimo incidente per portare avanti la richiesta. Se un guidatore si immette in quel modo non c'è semaforo o rotonda che eviti incidenti.

Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali