Polemica

Crollano mattoni dalla chiesa di Veveri, il Codacons: “Diffidiamo il comune”

"È una brutta tegola per la promozione del patrimonio artistico e culturale del paese".

Crollano mattoni dalla chiesa di Veveri, il Codacons: “Diffidiamo il comune”
Cronaca Novara, 10 Febbraio 2021 ore 07:06

Da qualche giorno si sono staccati pezzi di intonaco e sono crollati mattoni dalla storica Chiesa di Veveri. Fino alla costruzione dell’edificio più moderno, la cappella di San Maiolo era considerata la chiesa del quartiere, punto di riferimento per i cittadini di Novara, ormai abbandonata dal 1968 e in rovina.

I fatti

Una brutta tegola per la tutela del patrimonio artistico della città, la quale ne risente del mancato intervento per la promozione artistica e culturale. Adesso è l’incolumità dei cittadini ad essere a rischio con il timore che pezzi di intonaco e di mattone possano colpire i passanti. È stato transennato il marciapiede in prossimità della Chiesa per impedire il passaggio dei pedoni; ma ora ci si interroga sulla sicurezza della costruzione, ormai in rovina, che si trova proprio su via Verbano, una strada molto trafficata.

La posizione del Codacons

“È una brutta tegola per la promozione del patrimonio artistico e culturale del paese, frutto di anni di incuranze e di mancata valorizzazione dell’edificio, oltre a minacciare la sicurezza e l’incolumità dei pedoni. Bisogna aspettare che qualcuno si faccia male per intervenire?!” – commenta il Presidente del Codacons Marco Donzelli (in foto).
“Diffideremo il Comune di Novara affinché siano messi in atto interventi concreti di manutenzione e di messa in sicurezza della Chiesa, oltre che di promozione del valore artistico e culturale che la stessa è in grado di esprimere.”

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli