Cronaca
Prima udienza

Eitan resterà in Israele fino all'8 ottobre: chiesto silenzio stampa

A ottobre la seconda udienza a Tel Aviv.

Eitan resterà in Israele fino all'8 ottobre: chiesto silenzio stampa
Cronaca 23 Settembre 2021 ore 11:21

Accordo tra le famiglie materna e paterna: a ottobre la seconda udienza.

Eitan resterà in Israele

Al termine dell'udienza al tribunale di Tel Aviv si è stabilito che il piccolo resterà in Israele, con il nonno materno, almeno fino all'8 ottobre.

Il giudice ha comunicato che la ripresa delle udienze è stata fissata per l'8 ottobre e durerà tre giorni consecutivi. Nel frattempo, hanno aggiunto gli avvocati, le famiglie hanno chiesto il totale silenzio stampa per proteggere il bambino.

Ricordiamo che a Tel Aviv era giunta anche la zia paterna Aja Biran che ha la custodia del piccolo scampato alla tragedia del Mottarone e abita a Pavia. La donna vorrebbe riportarlo presto in Italia e accusa il nonno materno di averlo rapito.