Cronaca
Sette mesi di reclusione

Lite in strada ad Arona con accoltellamento: arrivata la condanna

I fatti nell'agosto del 2019.

Lite in strada ad Arona con accoltellamento: arrivata la condanna
Cronaca Arona, 08 Agosto 2022 ore 07:08

Lite in strada ad Arona, spunta il coltello: condannato. Accusato di lesioni aggravate dall’uso del coltello e possesso ingiustificato di un’arma bianca, un 49enne di origine albanese è stato condannato a sette mesi di reclusione, con il beneficio della non menzione nel casellario e della sospensione della pena, subordinata però al risarcimento di 3.000 euro di danni alla parte offesa.

I fatti

La sentenza risale allo scorso 25 luglio, mentre i fatti al centro del procedimento penale, celebrato al tribunale di Verbania, sono avvenuti nell’agosto del 2019. Secondo la ricostruzione dell’episodio, quel giorno di tre anni fa l’albanese si era affacciato dal balcone della sua casa di Arona per rimproverare un 33enne che stava urlando all’indirizzo della sorella, anch’essa residente in quello stabile. Visto che le grida non cessavano – i due a quanto sembra avevano litigato in precedenza al telefono e lui era andato da lei per cercare un chiarimento ­ e oltre tutto, così pare, stavano recando disturbo alla quiete del condominio, l’albanese era sceso in strada e aveva affrontato il giovane imbracciando un coltello da cucina. Così nel volgere di breve il diverbio si era trasformato in un fatto di sangue con l’albanese che, dopo un acceso scambio verbale, aveva improvvisamente colpito al collo il 33enne. Per il malcapitato si erano rese necessarie le cure dei sanitari – la lama gli aveva provocato ferite giudicate guaribili dai medici in 30 giorni – mentre l’accoltellatore era stato denunciato all’autorità giudiziaria. L’altra settimana la condanna del giudice Annalisa Palomba.

 

Immagine di repertorio

Seguici sui nostri canali