Cronaca
Si cerca il proprietario

Novara raro esemplare di Poiana di Harris recuperato dai Forestali in centro

E' una specie protetta.

Novara raro esemplare di Poiana di Harris recuperato dai Forestali in centro
Cronaca Novara, 09 Giugno 2022 ore 11:24

Stupore e curiosità ha suscitato nella giornata di ieri la presenza di un grosso rapace appollaiato su uno steccato lungo la ciclabile della centralissima via Quintino Sella di Novara.

Le segnalazioni e il difficile recupero

Numerosi cittadini hanno segnalato la presenza dell’animale alle forze dell’ordine. Il primo intervento dei carabinieri forestali di Novara ha permesso di accertare che si trattasse di un esemplare adulto di poiana di harris, rapace originario del continente americano, con apertura alare sino a 120 cm, molto diffuso tra gli appassionati di falconeria per le capacità di volo e la predisposizione all’addestramento.

Il rapace era altresì dotato di anello di riconoscimento e lacci di cuoio sulle zampe, accessorio tipico degli esemplari utilizzati in falconeria.

Sono quindi state attivate le operazioni di recupero dell’esemplare e, attraverso gli uffici del nucleo cites dei carabinieri forestali di Torino, sono iniziati gli accertamenti sui codici riportati sull’anello identificativo al fine di risalire al proprietario ed all’allevatore e verificare tutti gli aspetti inerenti la regolarità della detenzione.

La poiana di harris è infatti un animale protetto dalla convenzione di washington (cd. “cites”) perché minacciato di estinzione pertanto la relativa detenzione necessita di specifica documentazione che ne attesti la provenienza e la tracciabilita’.

Dopo vari tentativi di recupero che hanno visto partecipare anche i vigili del fuoco di Novara e falconieri specializzati, la poiana di harris si è spostata dagli alberi circostanti via quintino sella nella corte di una palazzina vicina e lì, grazie alla collaborazione dei proprietari, nella giornata di mercoledì 8 giugno i carabinieri forestali sono riusciti a mettere in sicurezza l’animale che è stato affidato a personale esperto. essendo un animale nato in cattività non sarebbe infatti in grado di sopravvivere in natura.

Il rapace, pur se spaventato ed affamato, non mostrava segni di malattia o ferite e molto probabilmente è sfuggito da giorni alla gestione del proprietario, al momento ancora in fase di individuazione.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter