A Novara

Pecora con zampe legate e scritta sul dorso: uomo indagato per maltrattamenti

Individuata durante un controllo

Pecora con zampe legate e scritta sul dorso: uomo indagato per maltrattamenti
Pubblicato:

Nella serata del 29 Maggio, la Polizia di Stato, nello specifico gli Agenti della Squadra Volante della Questura, hanno indagato in stato di libertà un uomo di nazionalità marocchina, classe ’97, in quanto resosi responsabile del reato di maltrattamento di animali.

I fatti

Gli agenti durante un’attività di iniziativa in Corso Trieste, a Novara, hanno fermato un furgone per un controllo.
Durante il controllo di polizia, i poliziotti udivano dei rumori provenire dal cassone del furgone ed aprendo il portone laterale, trovavano una pecora accasciata su un fianco con i quattro arti legati tra loro con un laccio ed una scritta rossa sul dorso recante il numero 45.

L’animale, in evidente stato di sofferenza, presumibilmente dovuto ai maltrattamenti subiti, veniva quindi medicato da personale medico veterinario intervenuto sul posto e successivamente affidato ad una struttura sanitaria.

Per quanto occorso, il conducente del veicolo veniva quindi indagato in stato di libertà ai sensi dell’art. 544 ter c.p. per rispondere del reato di maltrattamento di animali e veniva inoltre sanzionato per le gravi violazioni delle normative inerenti il trasporto e il trattamento di animali destinati al consumo umano.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali