Cultura
Riconoscimento

Gian Vincenzo Omodei Zorini: Premio alla Carriera a Domenico Quirico

La cerimonia sabato 22.

Gian Vincenzo Omodei Zorini: Premio alla Carriera a Domenico Quirico
Cultura Arona, 21 Ottobre 2022 ore 14:52

Sabato 22 ottobre a partire dalle ore 17.00 l’Hotel Ristorante San Carlo (Via Verbano 4, Arona) ospiterà i vincitori del concorso dedicato alla poesia edita ed inedita nelle sezioni italiana e quella dei medici scrittori nel mondo. Per la prima volta ci sarà anche il vincitore dell’inedito di poesia del Cantone Ticino fortemente voluto dal dr. Nello Broggini vicepresidente dell’Ordine dei Medici del Cantone Ticino.

Il premio

Oltre alla loro premiazione, verrà conferito il Premio alla Carriera 2022 a Domenico Quirico. Reporter di guerra e caposervizio della redazione esteri de La Stampa, ha conosciuto da vicino la sofferenza e gli orrori dei conflitti, prima in Medio Oriente e più recentemente in Ucraina.
Nel 2013 è stato vittima di un rapimento, esperienza che ha raccontato nel libro “Il paese del male. 152 giorni in ostaggio in Siria”. Tra le sue pubblicazioni si ricordano “Squadrone bianco. Storia delle truppe coloniali italiane” (2003), “Primavera Araba. Le rivoluzioni dall’altra parte del mare” (2011), “Gli ultimi. La magnifica storia dei vinti” (2013), “Succede ad Aleppo” (2013), “Addio Kabul” (2021).

Oltre ai libri, Quirico ha dato voce a fatti e persone nei numerosi articoli pubblicati sulle pagine de La Stampa, dove recentemente ha raccontato il conflitto russo ucraino proprio dai territori attaccati.
Domenico Quirico si descrive come un “inviato di guerra che ha cercato, senza riuscirci, di scrivere una prosa onesta sugli esseri umani”. L’Omodei Zorini ha sempre nutrito una profonda stima nei confronti del giornalista, scelto in quanto “persona schiva e riservata, nel suo pregevole lavoro di giornalista e inviato di guerra ha messo tutta la sua profonda cultura e la sua ricca umanità. Ha guardato e vissuto il mondo da vicino, ha voluto capirlo e ce lo ha raccontato in ogni scritto ed intervento, con semplicità e chiarezza, con onestà coinvolgente”. Per il Circolo Culturale consegnare il riconoscimento a Quirico non significa solamente esprimere stima e gratitudine per il lavoro svolto in questi anni. Significa soprattutto avviare insieme una riflessione sui conflitti del mondo, in primis sulla guerra in Ucraina, della quale lo stesso reporter parlerà durante la serata di sabato 22 ottobre.

Alla cerimonia saranno presenti anche i ragazzi dei licei aronesi, delle Marcelline e dell’Enrico Fermi che dialogheranno con Domenico Quirico. Lo scorso anno, alla fine della cerimonia, il segretario dell’AMSI, dott. Marco Pescetto, era stato invitato a leggere una sua poesia. Dopo di lui, spontaneamente, i premiati di allora si erano alzati uno alla volta e avevano recitato alcuni loro versi.
Un episodio che racconta l’anima del premio, iniziativa che da 25 anni unisce tutti coloro che si interrogano sull’Uomo tramite lo strumento della scrittura. Quest’anno la poesia del dr. Pescetto chiuderà i quattro ricordi, quattro momenti della vita di Gian Vincenzo che verranno esposti durante la premiazione da parte del dr. Mario Spera, dr.ssa Patrizia Valpiani, dr. Simone Bandirali e dalla dr.ssa Piera Mazzone.

Seguici sui nostri canali